ULTIM'ORA

Vergogna A: al 6° Torino, Verona, Lazio. Immobile 21.

immobile-nella-storia-granata

di Paolo Jr Paoletti – In attesa di Atalanta-Genoa e Sassuolo-Juve la classifica di serie A a 3 giornate dal termine vede -Verona- al 6° posto a 52 punti.
A 51 la coppia Parma-Milan.
E’ stupefacente che la con 1 partita in meno abbia 5 punti di vantaggio sulla Roma e 21 sul . Azzurri ad un passo dal terzo posto che vale il preinare di Champions ma incredibilmente a -16 dalla Roma meritatissima seconda!
In coda niente è deciso: con 9 punti ancora a disposizione sono in 5 a lottare: dal Chievo (30) al Catania con 23 passando per Sassuolo e Bologna a 28 e Livorno 25.
Il Sassuolo battendo la Juve scavalcherebbe il Chievo andando in zona salvezza.

La classifica prima dei 2 serali ancora da giocare: 90; Roma 85; 69; 61; Inter 57; , Verona e 52; Parma e Milan 51; Atalanta 46; Sampdoria 44; Cagliari, Udinese e Genoa 39, Chievo 30; Sassuolo e Bologna 28; Livorno 25; Catania 23.

Urbano Cairo, presidente del , non mette iti: “Adesso viene il bello. Fino qui abbiamo fatto molto bene. Dobbiamo restare concentrati e continuare a giocare con la stessa determinazione e umiltà. L’Europa non è mai stato un nostro obiettivo, ma ci crediamo. Rispetto a tre anni fa abbiamo fatto passi da gigante facendo tornare l’orgoglio di tifare Toro. L’Europa League è a un passo, vediamo cosa succede. La qualificazione sarebbe utile per molti giocatori con problemi di : giocheremmo già a luglio dovendo muoversi molto presto e bene.”

Su Cerci e : “Sono due gemelli, vanno bene in coppia, sarei molto felice di tenerli. ha segnato il suo ventunesimo nel giorno del compleanno di Pulici… ci vedremo a breve con la (proprietaria di metà cartellino) per decidere. Lasciarlo al Toro farebbe bene al giocatore e alla . Cerci è nel giro azzurro da tempo. si è appena affacciato, ma dopo 21 su azione, sa chi convocare”.

Turno pomeridiano in formato ridotto, solo 4 gare, ma si accende la corsa all’Europa League. Le partite giocate stabiliscono che per l’ultimo posto utile per l’Europa si andrà verso un affollato sprint finale, visto che in ballo per la sesta posizione sono 5 squadre ( che batte l’Udinese 2-0, che fa altrettanto a Livorno con Mauri e Candreva a segno, Verona con il poker al Catania, Parma e Milan che si vedono però ora sorpassate) racchiuse nello spazio di un punto. Se a farcela sarà il , sarebbe il ritorno dei granata sulla scenda continentale a 20 anni dall’ultima apparizione, intanto festeggia il con cui ha ‘rintuzzato’ l’attacco di Toni per il vertice della classifica dei marcatori. Il granata si porta a 21 reti e si prenota per i . E se la marcia verso l’ultimo posto buono per l’Europa resta aperta, più chiara la lotta per la salvezza, con Catania e Livorno inguaiati di brutto e il Chievo che spreca un’occasione d’oro facendosi battere in rimonta dalla Samp a Marassi dopo l’illusione creata dal rigore di Thereau. Detto che il Cagliari è aritmeticamente salvo, va sottolineato che del brutto tonfo di ieri del Bologna, squadra la cui situazione è stata definita ”preoccupantissima” dal suo stesso allenatore Ballardini, potrebbe approfittare il Sassuolo. Ma il compito dei neroverdi emiliani è arduo, visto che nel posticipo di domani ospitano al Mapei Stadium la capolista . Ma non c’è dubbio che il calendario metta a disposizione degli uomini di Di Francesco una ghiotta occasione per fare un passo importante verso la permanenza nella massima serie. Il turno della serie A comunque ha definitivamente sancito la fine della domenica pomeriggio, visto che alle 15 si sono giocate solo 4 gare nessuna delle quali con in campo una delle prime cinque in classifica. Non era mai successo. Una frammentazione all’ennesima potenza, tra esigenze televisive, Juve che deve giocare di lunedì causa impegni di Europa League e santificazione dei due papi.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply