ULTIM'ORA

Uefa, pronta inchiesta Olimpico: chi rischia?

E LO STEWARD RACCONTA ASSALTO, NOI PESTATI PER 37 EURO A GARA

di Matteo Talenti - L’Uefa non ha ancora aperto alcun caso disciplinare sugli di -Cska Mosca, ma… “Siamo ancora in attesa dei rapporti dei nostri delegati presenti all’. In funzione di ciò che verrà , la commissione disciplinare deciderà se aprire un procedimento o meno”, ha spiegato l’ufficio stampa di .

E’ di 8 si arrestati, di cui 3 già scarcerati, e 8 Daspo: è il o degli interventi e delle indagini effettuate dalle forze dell’ordine dopo i disordini di ieri dentro e fuori lo in occasione di -Cska Mosca.
Tra gli arrestati per aver preso parte ai disordini a Ponte Duca D’Aosta, dove un supporter russo è stato accoltellato, un so della che è stato identificato grazie all’ausilio delle immagini videoregistrate: M.M., 35enne, già sottoposto a Daspo nel 2010 per due anni, è stato poi rintracciato all’uscita dallo dalla polizia. Due russi sono stati arrestati nel corso delle operazioni di prefiltraggio perché trovati in possesso di fumogeni e di 3 coltelli, due a serramanico ed uno da cucina. Per l è scattato l’arresto per possesso di tale materiale. Sia per i due supporter russi che per il nista il giudice monocratico stamani ha convalidato l’arresto ma ha disposto la scarcerazione.

Tredici steward e 4 agenti feriti. Questo il o dei disordini all’interno dello . Secondo la ricostruzione della Questura “alcuni si della squadra russa hanno iniziato dapprima un fitto lancio di fumogeni all’indirizzo dei si nisti, cercando poi di entrare in contatto con l: si è reso necessario pertanto arginare l’azione dei si della squadra moscovita con l’intervento degli steward, addetti alla sicurezza all’interno dello ”. “In l sostegno sono subito intervenute le forze dell’ordine, consentendo così di riportare la calma sugli spalti -sottolinea la Questura- Nella circostanza sono rimasti feriti tredici steward e quattro agenti della Polizia di Stato di cui uno ricoverato con prognosi di giorni trenta per la frattura della mandibola”. Cinque si russi, individuati dagli agenti attraverso le telecamere a circuito chiuso dello sono stati bloccati al termine dell’incontro ed arrestati per resistenza e a blico ufficiale. Sono in corso ulteriori indagini per cercare di individuare altri responsabili dei disordini.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply