ULTIM'ORA

Calcio-mafia: Juve arrogante, Galliani sa tutto della tv.

1

di Antonella Lamole – risponde al Signor, Geometra Adriano sulla polemica per le immagini tv. La sintesi è non puoi piangere e fottere… “Pare ignorare che da decenni la sua figura professionale ha agito in seno a due comparti principalmente: il calcio e la televisione. Quindi pare ignorare che ogni evoluzione, tecnologica, normativa e reamentare sia passata sotto i suoi occhi, se non addirittura da lui decisa”. Ineccepibile e sopratutto vero!

ntus-Milan 3-1 scatena finalmente polemiche sul ruolo della tv! La ha vinto meritatamente, ma i dubbi sul di Tevez, sul filo del fuorigioco e snobbato dalle moviole, ripropongono la mafia televisiva nel pallone…
Ilaria D’Amico ha risposto alle accuse lanciate da prima e il Milan dopo in merito alle immagini tv diffuse in occasione della rete di Carlos Tevez nella gara dello ‘Stadium’: “Tutto quello che viene fatto da noi è solo al servizio dello spettacolo e della logica di quello che viene in campo. Nessuno deve venire a dirci cosa è giusto fare, è tutto frutto del nostro pensiero personale e nessuno può tacciare la nostra professionalità di un orientamento. Qullo che noi facciamo cronaca”.

I replay non chiariscono al 100% la posizione dell’argentino e Adriano : “La produzione delle immagini nelle gare della sono gestite dalla società stessa. Che scientemente non fa rivedere il replay dell’azione del primo ”.
“Bisogna fare chiarezza su un po’ di cose – spiega Caressa – Innanzitutto produzione televisiva: la produzione televisiva significa la produzione tecnica televisiva, ovvero posizionare le camere, mettere le camere e i cameraman. Poi sono i broadcaster che forniscono i registi, 6 Sky, 3 Mediaset-RTI e uno Rai per le 10 partite del campionato. Il regista, per esempio, ieri era un regista Sky, non è quindi la ntus che sceglie o non sceglie di mandare quelle immagini, come non è il Milan che sceglie di mandare o non mandare immagini quando la partita è prodotta in casa del Milan. Mi sorprende che questa cosa non si sappia, forse c’è stata una distrazione.

Nessuna distrazione, caro Caressa va bandito che il regista di ntus-Milan sia di Sky che per gli interessi di Sky fa sorgere dubbi sul suo operato. Chi sceglie le immagini delle partite di calcio, sopratutto i replay delle dirette, non può essere pagato da Sky, Mediaset o rai che hanno evidenti interessi editoriali a proteggere e sosterenbe i club che fanno maggior ascolto: ntus 12 mln di si, Milan 8, Inter e 6, Roma 4,5 eccetera, eccetera…

Le immagini del calcio in Italia sono prodotte per tutte le squadre da una società, che è Infront. Tranne il e la ntus che se le producono per conto loro. Perchè solo e ? Il problema fondamentale è avere un organo terzo su queste cose. E la Lega non può esserlo!

L’amministratore delegato del Milan, attacca direttamente la . “Solleverò un putiferio nella prossima assemblea di Lega affinché la Lega possa produrre tutte le gare, senza concedere facoltà a un solo club di gestire in proprio le immagini – l’accusa di esplode sul Corriere della Sera – Al contrario delle altre squadre di A, la produzione delle immagini delle gare della sono gestite dalla società stessa. sto il fatto che facciano vedere ciò che vogliono”.

I bianconeri si sono imposti 3-1, ha stato la produzione delle immagini della gara, gestita come sempre accade a direttamente dalla società bianconera. Su Twitter, sulla pagina ufficiale del Milan, domenica mattina è apparso un post-provocazione…
“Secondo voi nel fermo immagine tv prodotto dalla ntus, le due linee sono parallele? Per noi no #Milan” a commento di uno scatto che sta facendo il giro del web.
Fabio Caressa, direttore di Sky Sport, ha risposto ma è noto che il sta sia so della

Come se non bastasse, il Milan ha continuato la polemica su Twitter. I rossoneri hanno postato, a detta loro, la prova che inchioderebbe la e la terna arbitrale con il di Tevez in fuorigioco.

I REGISTI. Il Milan attacca con una nota ufficiale… “Il Milan non intende innescare polemiche, ma fa una richiesta chiara e precisa. In questo momento le 10 partite del Campionato di sono izzate da 6 registi Sky, 3 registi Mediaset e 1 indipendente. Il Milan chiede che a partire dalla prossima stagione, i registi siano tutti indipendenti e non provenienti dai broadcaster che acquisiscono i diritti del Campionato”.

Su Facebook invece Salvini ha attaccato Muntari.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply