ULTIM'ORA

Tris Lautaro, l’Inter corre: Conte boccia Vidal…

6d405583ea9b48c0ac364469b0d72e6b-kqoC-U32301348614780cjE-656x492@Corriere-Web-Sezioni

di Nina Madonna - “Ci sono state buone risposte oggi”. Conte mette nel cassetto i 3 punti col Crotone. “Eravamo partiti nella maniera giusta, aggredendo il Crotone. Poi c’è stato quell’ano dove sono saliti in sette e ci hanno sorpreso. Siamo stati bravi a riballa, poi c’è stata l’ingenuità del rigore concesso che poteva creare nervosismo e ansia”.

Anche per questa ingenuità Vidal diventa un caso…  “Ha margini di miglioramento importanti, deve lavorare, testa bassa e pedalare. Qui nessuno ha il posto assicurato, lui deve dimostrare di merie di giocare, deve fare molto meglio di quello che sta facendo. Troppi alti e bassi, non ce li possiamo permettere come Inter e lui lo sa”.

Conte già in campo aveva mandato a quel paese il no. Insiste: “Sa che deve tornare ad allenarsi, in grandi squadre tante volte l’aspetto dell’ passa in secondo piano. Qui bisogna alzare il campo. Lui lo sa benissimo. Gli diamo tempo per adatsi”.

Dopo il bastone, la carota… “I ragazzi sono stati davvero bravi a riprendere il lo del discorso, creare situazioni per fare e siamo stati bravi a pore a casa un’altra vittoria. Siamo contenti di aver recuperato Sensi. Incrociamo le dita, lo aiamo avuto solo per sette partite l’anno scorso. Ora sta tornando nella migliore condizione. Poi c’è Gagliardini che è una garanzia. Hakimi sta migliorando molto nella fase difensiva. Doiamo andare avanti, lavorare, migliorare”.

L’ Inter comincia il nuovo anno alla grande. Ma soffre per un tempo il Crotone, che passa in vantaggio con Zanellato. Pareggia Lauo, vantaggio per l’autorete di Marrone. Prima di ne tempo emic su rigore fa 2-2.

Nella ripresa altri due go, di Lauo, quindi Lukaku e Hakimi, chiudono sul 6-2.

Nota negativa l’infortunio dell’attaccante belga uscito per una contrattura al quadricipite della coscia destra.

VOTI DECISIVI.

Lauo Martinez 8: Tripletta, un quarto evitato da Marrone, un altro paio sbagliati. Ottima gara.
Vidal 4. Conte lo richiama alla posizione, lui non lo fa; più causa il rigore del pari calabrese. Sostituito a ne primo tempo.
Lukaku 8: Segna un dei suoi ma è straordinario anche per gli assist. Esce per un problema muscolare.

Zanellato 7. Ottimo senso della posizione, fa il play ma va anche a disturbare Brozovic sull’avvio dell’azione interista. Segna il suo primo in A.
as 6,5. Inizia alla grande e sembra incontenibile. Poi i dell’Inter gli trovano le misure.
Luperto 5. L’ deve fare a ellate con Lukaku. Se la cava con un giallo ma quando gli ricapita, il belga si gira e lui non lo vede più.

TABELLINO. INTER-CROTONE 6-2
Inter (3-5-2): Handanovic 6; Skriniar 6,5, de Vrij 6,5, Bastoni 6,5 (36′ st Kolarov sv); Hakimi 7, Barella 7 (25′ st Gagliardini 6), Brozovic 6,5, Vidal 4 (1′ st Sensi 6,5), Young 6 (30′ st Darmian 6,5); Lukaku 7 (30′ Perisic 6,5), Lauo Martinez 8.

Allenatore: Conte 7.

Crotone (3-5-2): Cordaz 5; emic 6,5 (40′ st Djidji sv), Marrone 5, Luperto 5 (25′ st Magallan 5,5); Pereira 5,5, Molina 6,5 (40′ st Vulic sv), Zanellato 7, Eduardo 6, Reca 6; as 6,5 (41′ st Rojas sv), Riviere 5,5 (16′ st Simy 5).

Allenatore: Stroppa 6.

Arbitro: Aureliano.

Marcatori: 12′ Zanellato (C), 20′ Lauo Martinez (I), 31′ aut. Marrone (I), 35′ emic (C), 12′ st Lauo Martinez (I), 19′ st Lukaku (I), 34′ st Lauo Martinez (I), 42′ st Hakimi (I)

Ammoniti: Reca (C), emic (C), Luperto (C)

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply