ULTIM'ORA

Tracollo Barça: colpa di tutti, serve piazza pulita. Ma Bartomeu non si dimette!

bartomeu.barcellona.2019.20.sguardo.preoccupato.1400x840

di Carmen Castiglia - Il presidente Bartomeu non ha il coraggio di dimettersi in diretta televisiva, non sa che dire, rimanda ai pmi giorni…
“Non è adesso che doiamo annunciare il futuro. Chiudiamo scusa a tutti i tifosi. Nei pmi giorni saprete”.
Si sa già che è stata aperta la raccolta di firme per le elezioni anticipate del nuovo presidente. Vedremo se annunciate da dimissioni che non arriveranno mentre saranno cacciati allenatore, direttore sportivo e direttore generale.

Il tecnico Setien invece ammette il disastro e si autoesonera blicamente… “sconfitta umiliante, c’è enorme frustrazione. Ora bisogna trarre le conclusioni e prendere decisioni sul futuro. Le parole di Piqué? Sono qui da soli 8 mesi, non posso commentare ma se lo dice uno come Gerard qualcosa di vero c’è. Il mio futuro? Presto per parlarne, non dipende da me”.

Da Piquè bandiera storica e leader politico del denuncia: “Partita orribile, brutta sensazione, ci vergogniamo: non ho parole. Non si può giocare così in Europa, non riesco a spiegarmelo. Spero succeda qualcosa, doiamo riflettere tutti e aiamo bisogno di cambiare: non parlo di giocatori o allenatori ma il club deve cambiare a livello strutturale. Se devo andarmene io, me ne vado, sarei il primo a farlo. Servono forze fresche, cambiare le dinamiche. Aiamo toccato il fondo”. Setien: “Futuro? Non dipende da me. Ko umiliante”.

Insiste… “Siamo a un punto di non , non stiamo seguendo una direzione precisa e i risultati lo dimostrano. Lo si vede da qualche anno, indipendentemente da allenatori o giocatori. Questa è la tà, non c’è altro da dire”.

Erano 44 anni che i blaugrana non subivano almeno cinque gol in una partita europea, era il marzo 1976 in Coppa contro il Levski Sofia che vinse 5-4. Il primo tempo da incubo certifica un altro primato negativo, visto che prima di questa volta il non aveva mai subito 4 reti in Champions League nei primi 45′. I blaugrana sono anche la squadra che ha subito quattro gol più velocemente in un match a eliminazione diretta della competizione.

Il per la quarta volta nella storia subisce otto gol in una partita: l’ultima volta erano stati gli di Coppa del Re nel 1946 contro il Siviglia (0-8). La rete subita dopo 3’04” è la più veloce incassata dal in una sfida a eliminazione diretta in Champions League.

Piccolissima consolazione per Luis Suarez: la rete del momentaneo 2-4 è stata la prima in Champions League segnata in trasferta dall’attaccante da 5 anni a questa parte, 1952 minuti. Dal 2015, fase a gironi contro la , il Pistolero infatti aveva messo a segno 16 reti con i blaugrana in Europa ma sempre al Camp Nou.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply