ULTIM'ORA

Toro da B, Napoli da Champions: che mediocrità!

Bakayoko.Napoli.2020.21.esulta.750x450

di Paolo Jr Paoletti - Se tiri 25 volte in porta, hai a disposizione 11 calci d’angolo e porti a casa solo il gol di Bakajokò. E  questo ti basta per vincere 2-0 a Torino, contro un Torio che avree dovuto almeno metterci l’anima, è chiara senza ombra di duio la mediocrità del campionato. confermata dal fatto che il con questi 3 punti si piazza al 4° posto agganciando la Juventus!

Da questa partita (!) esce vincitore anche Giampaolo esonerato da Cairo quando dovree essere il presidente-editore a spiegare perchè questo Toro fa tanto schifo. Al punti che Nicola faree bene a pensare di dimettersi per manifesta inferiorità della sua squadra, impossibile da tirar fuori da questa classifica, in una salvezza che passerà sicuramente dal recupero del 18 maggio contro la Lazio, a giochi fatti per gli aquilotti. E a retro già avvenuta per Crotone e Parma…

Brutta , brutto : fa bene Gattuso ad incazzarsi: troppe occasioni sprecate, nessuna voglia di fare il gol della sicurezza. Anche perchè agli azzurri in campo era chiaro quanto fosse impossibile per i granata rientrare in partita.

Sopratutto pessimo spot per il italiano, che però è così: tecnicamente scarso, mentalmente mediocre, con troppo divario tra le prime 5 e le altre.

Se il campionato mette in campo 15 formazioni insufficienti, la colpa è delle prime 5, della Feder – che oggi ha cominciato le prove della Redenzione – della Lega che nulla fa per nere l’indebitamento delle società che partecipano alla Champions. Atalanta a parte.

Bakaiokò segna al primo tentativo, contro una difesa granata molle e distratta. Poi un incredibile regalo di Nkoulou spinge Osimhen in contropiede, il quale non tira ma si fa recuperare e dal rimpallo la palla beffa Sirigu.

Due reti nel primo quarto d’ora, decidono tutto. La gara poteva anche finire lì. Il 2-0 consente l’aggancio alla Juve e momentaneamente al . Basta e avanza in un  pomeriggio sotto la pioggia. Visto il livello amatoriale, forse rj avree fatto bene a mandare tutti a casa.   agganciando la Juventus in zona Champions a quota 66 punti.

Per la cronaca, invece di due gol, Zielinski e , colpiscono due pali.

DECISIVI.

Nkoulou 3. Ha la sconfitta sulla coscienza: errore da bambini su Osimhen che determina il raddoppio .

Belotti 5. Fatica, non ha palloni giocabili, ci prova con grinta ma non incide.

Zielinski 6 . Un trequarti ovunque, gioca scolasticamente ma preciso. Il palo interno doveva essere gol, sprecato.

Osimhen 6. Mette fisico e velocità, basta e avanza. Scippa palla a Nkoulou e favorisce l’autogol non proteggendo la palla.  Spreca incredibilmente un paio di occasioni solo davanti a Sirigu.

TABELLINO. TORINO-NAPOLOI 0-2

Torino (3-5-2): Sirigu 5; Izzo 5, Nkoulou 3 (12′ st Buongiorno 6), Bremer 5; Singo 5 (31′ st Bonazzoli 5), Rincon 5, Mandragora 4,5, Verdi 5,5 (12′ st Linetty 6), Ansaldi 6 (40′ st Baselli sv); Sanabria 5, Belotti 5 (31′ st Zaza 5). A disposizione: Milinkovic-Savic, Ujkani, Rodriguez, Gojak, Baselli, Lukic, Murru, Lyanco, Vojvoda. Allenatore: Nicola 5.

(4-2-3-1): Meret 6; Di Lorenzo 6, Rrahmani 6, Koulibaly 6, Hysaj 6,5; Demme 6, Bakayoko 6,5 (40′ st Elmas sv); Politano 6 (14′ st Lozano 5), Zielinski 6 (14′ st Mertens 5), 6 (40′ st Ruiz sv); Osimhen 6 (35′ st Petagna sv). A disposizione: Contini, Idasiak, Mario Rui, Maksimovic, Lobotka, Cioffi, Costanzo. Allenatore: Gattuso 6.

Arbitro: ri 6

Marcatori: 11′ Bakayoko, 13′ Osimhen
Ammoniti: Verdi (T); Osimhen (N)
Espulsi: 42′ st Mandragora (T) per somma di ammonizioni

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply