ULTIM'ORA

Strategie? Anche in England blocco totale! Gli italiani decidano dove investire.

coronavirus_1_thumb_720_480

di Paolo Paoletti - Un’altra giornata di caos per la guerra al virus. La mia è cominciata, alle ore 8.30, con mia moglie Ornella che mi faceva leggere uno sproloquio su cellulare, arrivato da non so chi. Stranamente ho riletto pari pari, lo stesso sproloquio a firma Pernambuco alle 19.30.
Il bello è che nelle ore passate, circa 11, i nuti dello sproloquio sono del tutto cambiati.
Non c’è più una doppia strategia nell’affrone l’emergenza cnavirus ma il blocco totale che adesso ha prolungato anche Boris Janson e già avviato dalla Merkel.

La verità oltre gli sproloqui è che in ci sono 25.000 posti di terapia intensiva in tutto il Paese. In appena un quinto.
Quindi non si tratta di strategie ma di scelte obbligate: noi dobbiamo forzatamente evie ogni contatto perchè non in grado di ospie contagiati gravi in ospedale. Punto. In Lombardia hanno chiamato Bertolaso per invensi un nuovo ospedale tutto destinato al cnavirus, a Roma ci hanno già pensato. Più a Sud per adesso l’emergenza massima è nei paesini del Sannio e lì purtroppo saranno guai dolsissimi, come è drammatico il contagio che accusano medici, infermieri e addetti sanii!

Lasciamo perdere le strategie e finita l’emergenza corre l’obbligo di proporre un referendum agli ni per sapere in quali settori di servizio vogliono che il Governo investa!

ECCO LE ORE DELLA GUERRA DI OGGI…

18.40 Boris Jonhson, premier britannico, cambia strategia per affrone il cnavirus. Queste le parole del primo ministro del Regno Unito: “Evitate tutti i contatti non essenziali. Ora è il momento per tutti di evie i contatti non essenziali e di fermare tutti i viaggi non indispensabili”​

18.15 Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha diffuso il tradizionale bollettino sui dati odierni sul Cnavirus: “Sono 2470 i nuovi contagiati (mancano però i dati relativi alla Puglia e alla Provincia autonoma di Trento), 349 i decessi, per un totale di 2158. Il dato dei pazienti guariti sale a quota 2749, con un incremento di 414 rispetto alla giornata di ieri. Il totale di positivi è 23.073, di questi 10.197 sono in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi. 1.851 sono in terapia intensiva. Il trend è in generale ribasso”.

15.20 Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia, è venuto in conferenza stampa, spiegando come 10 miliardi saranno dedicati ai lavoratori. Previsti 1,3 miliardi per il Fondo di integrazione salariale e 3,3 miliardi per la cassa integrazione anche per le aziende con un solo dipendente. Copertura, inoltre, di tutti i lavoratori autonomi e stagionali grazie a un assegno di 600 euro per il mese di marzo. Inoltre, esteso il congedo parentale a 15 giorni e inserito un voucher baby-sitter da 600 euro.

14.52 Al termine del decreto ‘cura-’, il Premier Giuseppe è venuto in conferenza stampa: “Possiamo iniziare a parlare di modello no, siamo stati i primi a mettere in campo 25 miliardi di euro, denaro fresco a beneficio del sistema economico no, per imprese e famiglia. Attiviamo flussi, inoltre, per 350 miliardi” (QUI TUTTE LE SUE PAROLE).

14.41 Il Consiglio dei Ministri ha varato il decreto ‘cura-’: misure economiche per fronteggiare l’emergenza cnavirus. Pronti aiuti per medici, famiglie, lavoratori e imprese: 25 miliardi pronti per l’economia.

14.20 Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, ha dichiarato: “Possiamo iniziare a dire che forse non c’è più la progressione violenta dei giorni scorsi. Il virus è ancora in progressione ma non più in maniera esponenziale. Questo ci fa piacere, ma bisognerà aspete ancora qualche giorno per capire se i numeri ci danno ragione”.

14.02 La Grecia ha annunciato una nuova serie di misure contro il cnavirus: chi arriva dall’estero, inclusi i cittadini greci, dovranno sottoporsi a una quarantena di 14 giorni. Chiudono tutti i negozi non essenziali: restano aperti alimeni, farmacie, banche, meccanici e benzinai. ​

13.01 Secondo il o stilato dall’Afp, il cnavirus ha ucciso oltre 6500 persone in tutto il mondo: in totale sono 168250 i casi di contagio in 142 paesi. ​

12.59 Piazza Affari perde ancora, con l’indice Ftse Mib in calo del 9% a 14500 punti, sui livelli del settembre 2012. Maglia nera per Fca (-17%), che ha annunciato la chiusura degli impianti europei.

12.48 Il premier dell’Ungheria, Viktor Orban ha annunciato la chiusura dei propri confini nazionali, nonché quella di tutti i centri culturali e di intrattenimento.
11.55 Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel ha convocato un vertice straordinario dei leader dell’Unione Europea per domani in videoconferenza.

11.40 In gli scienziati dell’University of Queensland ricorrono a un’innovativa tecnologia chiamata ‘molecular clamp’ (morsetto molecolare) per neutralizzare le proprietà infettive del cnavirus. Dopo aver sperimentato 250 diverse formulazioni, i tre studiosi Paul Young, Keith Chappell e Trent Munr hanno optato per un vaccino chiamato S-Spike, che è stato testato su topi da laboratorio in vista di sperimentazioni sull’uomo nei prossimi mesi.

11.27 New York chiude scuole, bar, ristoranti, , teatri e locali notturni. Sempre negli Stati Uniti, misure simili per Los Angeles: dopo il coprifuoco per le spiagge di Miami, si spengono anche le luci di Las Vegas.

11.10 Secondo quanto riporta Der Spiegel, CureVac, una delle società del discusso presidente dell’Hoffenheim Dietmar Hopp, è al lav da settimane per trovare un vaccino contro il cnavirus.​
Secondo il New York Times, Hopp avrebbe rifiutato di vendere il vaccino (una volta trovato) a Donald Trump, impedendo così che diventasse proprietà esclusiva degli Stati Uniti: “La Curevac sta studiando il vaccino contro il cnavirus per aiue la gente non solo in alcune regioni, ma in maniera solidale in tutto il mondo. E sarei felicissimo se questo risultato potesse essere raggiunto attraverso i miei investimenti a lungo termine in ”. ​

11.03 In la Baviera ha dichiarato lo stato di calamità: chiusi negozi, scuole, , saune, terme, palestre, parchi giochi, ludoteche, teatri, biblioteche, musei e locali. Ristoranti aperti dalle ore 6 alle 15, ma per al massimo 30 persone e rispettando le distanze di sicurezza. Supermercati drogherie, farmacie, banche e benzinai resteranno aperti fino alle 22 e saranno aperti anche la domenica.

10.45 Si terrà questa mattina un Consiglio dei Ministri per il decreto con le misure di contrasto al cnavirus. Pronto un aiuto all’economia da 25 miliardi.

10.10 Apertura di settimana negativa per le borse: perde l’8%.

08.57 Fca opta per lo stop: gli stabilimenti europei di Fiat e Maserati fermano la produzione per due settimane.

08.55 Il Premier ha parlato al : “Non abbiamo ancora raggiunto il picco, siamo nelle settimane più rischiose” (QUI LE SUE PAROLE).

Altre notizie
su

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply