ULTIM'ORA

Rejna accusa: Insigne, Hamsik, Higuan np!

image-95-626x330

di Paolo Paoletti - Il Napoli si spacca, Rejna ha accusato tutti nello spogliatoio: tradite le indicazioni!
La squadra avrebbe dovuto aggredire gli spazi: Pogba e Marchsio a centrocampo, Lichsteiner ed Evrà esterni.
Niente di questo allo um, se non lo sterile palleggio che la Juve ha lasciato al Napoli fino ai 35 metri da Buffon…
Rejna ha chiesto conto ai compagni dell’atteggiamento sbagliato, la paura di perdere era evidente.
Superficialità e distrazioni di Koulibaly hanno, invece, consentito a Zaza di preparare la conclusione e tirare. La deviazione fatale è stato l’imponderabile ma non si tratta di mera sfortuna.

Il Napoli ha perso perchè non ha provato a vincere, questa è l’accusa del portiere che si era compromesso perfino con Maradona, mandando la famiglia a Dubai per uno scambio di doni e di telefonate.

“La Juve è di un’altra categoria, alla lunga il fatturato fa la differenza”, ripete Sarri, ma perchè parlarne solo prima e dopo la Juventus?
Le anticipazione sui diritti tv 2015-16 assegnano al Napoli più di 76mln di euro, Sarri quindi attacca De Laurentis senza dirlo: avrebbe voluto ben altro al mercato di gennaio. L’errore di Koulibaly e Hamsik spettatore nella notte torinese sono il dito nella piaga: c’era bisogno di un difensore e un centrocampista.
A si è salvato solo Allan, anche se ha duto concedere molti centimetri a Pogba.

Anche Pipita è uscito delusissimo dal campo e si è fatto sentire a Castelvolturno.
Con le lacrime agli occhi…pensava di spaccare il mondo: non ha mai avuto un pallone giocabile e nemmeno se lo è cercato!
Un fuoriclasse certe parrite le risolve anche da solo, sopra se paragonato a Maradona. Blasfemia!
Roman Abramovich aspettava solo questo: 40 milioni di sterline cedendo Diego Costa è la cifra pronta per il Napoli. Lontanissima dalla richiesta di De Laurentis. Rejna in estate convinse Gonzalo a rese, sarà possibile solo con la , se ci saranno altre prestazioni come a addio Higuain!

Il centravanti faccia mea culpa: ha dimostrato qaunto deve ancora migliorare. I compagni fanno per lui e lui deve ricambiare, mettersi a servizio degli altri e smetterla con gesti di insofferenza ad ogni errore azzurro: “in questo deve migliorarsi”, anche Careca non le manda a dire.
Il tris di non pervenuti allo um si completa con Insigne e Hamsik.
Il primo non ha caratura internazionale, il secondo resta un pavido, sempre scomparso nelle partitissime.

La verità in un mese, 15 partite che potrebbero divene anche 17: la volota scudetto tra Juve e Napoli entra nel vivo. Due squadre in campo quasi sempre due volte a settimana prima della sosta.
Da giovedì 18 febbraio al 20 marzo, 31 giorni senza fiato per e Sarri, che si divideranno fra e coppe tentando di non perdere punti in .
Giovedì sera in Spagna in casa del Villarreal parte il ciclo terribile di Sarri: 7 gare sicure prima di Pasqua, 9 in caso di in Europa League.

Higuain e compagni poi affronteranno il e gli spagnoli al San Paolo, prima di Fiorentina al Franchi, Chievo in casa, Palermo fuori, Genoa ancora a Fuorigrotta.
C’è da chiedersi se l’Europa League interessa a De Laurentis che certamente preferirebbe i soldi sicuri del secondo posto che vale la prossima .

Spaerge benzina anche Alessandro Pellegrini, l’agente di Sarri: “Bisogna smettere di dire che la differenza tra Napoli e Juve sono le panchine, è una cattiveria gratuita. Inutile trovare ogni appiglio per criticare. Sono sicuro che Sarri rirà tutti. Abbiamo sempre detto che la Juve è la squadra da battere. ha affrontato il Napoli da provinciale, da Carpi. Ci hanno messo in difficoltà all’88. Il fatturato consente di avere dopo Dybala e Morata, Zaza. I fatturati fanno la differenza. La partita tatticamente è stata combattuta, ma il Napoli non ha avuto lezioni di calcio”.

Si parla sempre dopo ma nessuno prima ha detto che la Juventus ha perso 1 partita nelle ultime 59 in casa e che dalla 10 alla 17esima giornata aveva recuperato 7 punti al Napoli. Adesso sono diventati 10 e sconta ancora il -1 sullo scorso anno.
Il Napoli pur migliorandosi di 11 punti, approfitta della mediocrità diffusa della : Fiorentina +7, Inter +10, +9 comunque non hanno cambiato niente. Il Napoli è lì perchè Juve -1 e Roma -2 hanno rallentato.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply