ULTIM'ORA

Stadio? Film di Natale. Il tifo vuole via DeLa!

de-magistris-de-laurentis-foto-tratta-da-internet

di Nino Campa - “Non intendo cadere in provocazioni rispetto al linguaggio, ai toni, ai contenuti utilizzati da che forse, ha pensato di pretare una parte del prossimo film di . Qui non siamo alla Filmauro, questa è la città di Napoli, siamo persone serie che rispettano i patti. Siamo nelle condizioni di izzare subito lo o, per noi la cosa non cambia di un centimetro, vogliamo uno o dove poter izzare concerti e anche altre cose. sia franco e chiaro. Se qualcuno si vuole sfilare dall’impegno preso, non usi pretesti inutili. Per ora mi fermo qui, devo capire se siamo davanti al film di o se si tratta di argomentazioni serie.
La replica di alle offese, mettono nella luce che merita: un senza parola.
Il ha bsiogno di venti rapidi per come li ha prescritti l’. Non sarebbe la prima volta che il cinepresidente si tira indietro, appena ricevuta la deroga alla prescrizioni .
aspetta il prossimo Sindaco?
I certamente aspettano il prossimo presidente del Napoli, che serve con urgenza!

Il presidente del Napoli, Aurelio aveva attaccato duramente il Comune di Napoli che ha previsto i concerti di Vasco Rossi (3 luglio) e Jovanotti (27 luglio) al . “Io sono un uomo di spettacolo – ha detto – potevo organizzarli anche io ma non li ho fatti per dieci anni perché si rovina il terreno di gioco. Poi arriva il sindaco, sbarbatello, e li fa? Non capisco perché uno abbia così poco a cuore le sorti della città”.

Basta con questo che viene a fare il padrone a Napoli. E’ romano, tornasse a Roma! Ha origini torresi, tornasse a Torre Annunziata, dove le persone come lui sono la brutta copia degli stabiesi. Rosica per Vasco Rossi e Jovannotti perchè voleva organizzarli lui e non ci pè riuscito. Chi si crede di essere questo affarista di mezza tacca?
Che abbia poco a cuore la città è uno slogan elettorale che il Sindaco facendo capire cosa accadrà da settembre in poi quando comincerà la lunga volata per le comunali 2016.

Ricatti, questa è la modalità di relazione di che i hanno ben capito.
Il Sindaco per la prima volta, dopo anni di compromessi col Napoli, ha messo prima l’esse dei e poi quelli del calcio.
Finalmente un atto di coraggio!

Tutti al per 2 veri spettacoli: dopo faremo un bel confronto tra la media presenze ai concerti e quella delle partite del Napoli.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply