ULTIM'ORA

Silvio torna come 25 anni fa: piazza pulita!

timthumb-1

di Nina Madonna – Torna e il ricomincia dagli Anni 80: in 28 anni, Allegri è il quinto allenatore esonerato stagione in corso.No accadeva dal 2001, quando Silvio lasciò la gestione tecnica all’Ad Adriano .
Con BB, braccio armato con l’ex amico, è stato spodestato: dopo i 2 amministratori derti, il pmo CdA ratificherà il ritorno di Silvio Presidente.
Quale modo migliore per cancellare tutto ciò che fa riferimento a ?
Allegri ha resistito tanto per la protezione del plenipotenziario rossonero. L’avvento di ha fatto saltare il banco e uno dopo l’altro tutti i pezzi del puzzle costruito da : prima Braida, poi Allegri, adesso tocca a .
Tassotti che aveva annunciato l’addio per l’ostracismo di , potrebbe finire la stagione, traghettando fino a giugno. E fino a quando arriverà Fenucci, nuovo Ad.

La storia si ripete: ecco come andò, 25 anni fa, quando nel 86-87, cominciò a bruciare tutti i miti isti, senza riguardi nemmeno per Liedholm, il guru della storia rossonera.

1. Liedholm-Capello. Il primo esonero nel finale di stagione 1986-’87. aveva già preso accordi con Arrigo Sacchi per la stagione ’87-’88, ma la crisi di risultati del di Liedholm indusse il presidente a cambiare, primavera ’87, affidando la squadra a Fabio Capello che guidò il nelle ultime sette giornate di campionato, centrando la qualificazione in Coppa Uefa (spareggio con la Sampdoria).

2. Tabarez-Sacchi. Secondo esonero a dicembre 1996. Da luglio il era nelle mani di Oscar Washington Tabarez, che non aveva mai convinto il presidente. Una bruciante sconfitta a Piacenza, ed ecco l’esonero: sulla panchina rossonera riecco Arrigo Sacchi. Sei mesi, tutt’altro che memorabili.

3. Zaccheroni-Tassotti e Maldini. La terza volta, 2001: dopo due anni e nove mesi, tocca ad Alberto Zaccheroni salutare il , a causa di risultati negativi. Nemmeno Zac era mai entrato nelle grazie del presidente. Al suo posto, promossa la coppia Cesare Maldini-Mauro Tassotti. Nel loro curriculum un vinto 6-0.

4. Terim-Ancelotti. Sempre nel 2001, ma nel tardo autunno, ecco il quarto cambio: via il turco Terim, una scommessa azzardata in casa rossonero; per arrivare a Carlo Ancelotti, scaricato a giugno dalla e fortemente voluto sia da sia da . Non a caso, Ancelotti è stato l’allenatore che più a lungo ha occupato la panchina del : fino a giugno 2009, quasi otto anni.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply