ULTIM'ORA

Silvio, ricusa la giunta Senato. Napolitano dice basta!

GOVERNO: LETTA E MINISTRI HANNO GIURATO IN MANI NAPOLITANO

di na Collina – Nella memoria difensiva depositata questa mattina, Silvio chiede la ricusazione di alcuni membri della giunta del che deve decidere della sua . Nel testo, in possesso dell’ANSA, si chiedono le dei ri che hanno già espresso una posizione e, in subordine, la sospensione del giudizio e la ricusazione.

“Nessuna utilità vi potrebbe essere nel partecipare a un giudizio del quale si sia già previamente conosciuta la sua conclusione. La presenza delle parti, dell’essato o di un avvocato non sarebbe che una mera sceneggiata in un copione già ampiamente scritto”.

tano: ‘No a campagna elettorale a getto continuo’ – Le Quattro Giornate di ”ci debbono dare convinta fiducia in quel che di qui può ancora venire – nelle critiche circostante attuali e nell’incerto prospettarsi del futuro – alla causa comune dell’Italia e dell’Europa”. Così il capo dello Stato Giorgio tano, oggi a . “Non abbiamo bisogno di campagne elettorali a getto continuo – ha detto durante la visita nel carcere di Poggioreale – ma di un Parlamento che discuta e lavori e non che ogni tanto si sciolga”.

Bondi, da tano e Letta sfida e ricatto – “Già il fatto che Presidente del Consiglio e Presidente della Repubblica concordino una linea da seguire dopo il gesto etico e civile assunto dai parlamentari del Pdl, rappresenta un atto di sfida e di ricatto piuttosto che di rispetto e di comprensione di fronte a una testimonianza che avrebbe dovuto essere riconosciuta nelle sue motivazioni profondamente democratiche”. Così Sandro Bondi, re e coordinatore Pdl. “L’iniziativa concordata di tano e Letta è un’ulteriore umiliazione del popolo dei moderati”, conclude.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply