ULTIM'ORA

Juve-Milan: Pippo s’ammala, Max dice 94! Silvio assente.

allegri-inzaghi-foto

di Nina Madonna - Inzaghi ha la febbre, ma non salterà la Juve allo um. Berlus per la prima volta in stagione non è stato a Milanello per il maltempo. Ha parlato Tassoti: “Siamo pronti alla battaglia, giochiamo con intensità e ordine”. Il vice ha provato a spiegare il pessimo gennaio: “Abbiamo sottovalutato qualche avversario, e perso le nostre sicurezze. Abbiamo pagato caro”.

Juve-Milan “è sempre una partita complicata. E ha fatto un ottimo , prendendo quattro potenziali nazionali: , Cerci, Antonelli e Paletta”. Così Massimiliano , alla vigilia della sfida contro i rossoneri: “E’ vero che per l gennaio è stato difficile, ma a dicembre avevano fatto ottime prestazioni, battendo il e pareggiando a Roma”. Nella Juve Vidal è recuperato, Caceres “é in forte dubbio, la formazione – dice – e il modulo li deciderò domattina”. Fair-play di nei confronti di Pippo Inzaghi. L’allenatore dei bianconeri cancella le ruggini di Milano: “Nell’arco di una stagione, di una carriera ci sono momenti di difficoltà, ma Inzaghi ha tutte le caratteristiche e le qualità per fare bene”. E il Milan “ha le carte in rea – aggiunge – per conquistare un posto per l’. E credo che alla fine ce la farà”.

Scudetto a 94 Roma e in corsa – Massimiliano fissa a 94 la quota-scudetto. “E’ lì che dobbiamo arrivare – dice il tecnico bianconero – a 50 punti non si è vinto niente. E’ questo che ripeto ai miei giocatori, mentre leggo e sento tanta sicurezza che la Juventus avrebbe vinto lo scudetto. Ma non abbiamo proprio vinto ancora niente. E la Roma – conclude – è pienamente in corsa, resta la nostra principale avversaria, anche se il è in grado di fare una grande rimonta”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply