ULTIM'ORA

Silverstone, poker Lewis! Buio Ferrari…

AUTO-PRIX-F1-ENG

di Mary Bridge - La quarta gioia per Hamilton davanti al blico di casa, il pilota britannico dopo il podio si è anche lanciato sopra i fan: “Ho sempre sognato fare surf sul blico, avevo che mi lasciassero cadere ma è stato comunque bello. Volevo avvirmi ai miei fan, volevo toccarli, avrei voluto aracciarli tutti. E’ stato un weekend perfetto al 99,8%. Ho anche risparmiato il motore perché ho già fatto cinque modifiche su sei, speriamo che questo possa aiumi nelle pme gare”.
Quarto successo di Lewis Hamilton a Silverstone, il pilota inglese domina una gara condizionata dalla pista bagnata. In Formula1 la Mercedes fa doppietta con Nico Rosberg, sul podio ci sale anche un rampante Max Verstappen. L’altra di Daniel Ricciardo invece deve accontensi della quarta posizione. Weekend da dimenticare per le Ferrari mai competitive, Kimi Raikkonen chiude quinto, mentre Sebastian addirittura nono.

Nico Rosberg è secondo, ma rischia una penalità per aver ricevuto un suggerimento non concesso attraverso il team radio: “Il mio box ha studiato tutto l’inverno cosa si può dire e cosa no, quindi penso non ci siano problemi. Sul bagnato Verstappen era il più veloce in pista, mentre sull’asciutto ero io che andavo molto forte. Peccato aver perso tanto tempo dietro a Max. Se è aggressivo nei corpo a corpo? Porca miseria, lui supera sempre al ite. Ma va bene così, è stata una bella lotta”.

Chi invece non ha mai avuto la possibilità di lote per il podio è stato Daniel Ricciardo: “All’inizio è stato diffi capire la situazione della pista, ma questo ha reso tutto essante ed emozionante. Peccato, sono stato penalizzato dalla virtual safety car che ha permesso a quelli davanti di perdere meno tempo nel pit stop. Avrei potuto lote per il podio, ma aiamo avuto sfortuna per diverse circostanze. Sono contento perché siamo stati molto più veloci della Ferrari, ma per me è stata una gara noiosa, sembravano delle prove libere. Giravo da solo e invece avrei voluto lote con qualcuno”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply