ULTIM'ORA

Lo shock Genoa stoppa Genoa-Toro e Juve-Napoli?

Soccer: Serie A; Brescia Calcio vs Genoa CFC

di Paolo Jr Paoletti - Genoa shock, ma a tremare per la nuova ondata di contagi da Cnavirus e’ tutta la serie A, che va incontro a rinvii di partite ma soprattutto rivede lo spettro di un nuovo . Con la scoperta di 14 positivi tra la squadra di Maran – giocatori e staff – un’ombra di incertezza si allunga sul campionato appena ricominciato. La societa’ di Preziosi parla di protocolli attivati, mantiene riserbo sui nomi, ma che oltre a Perin e Schone gia’ dichiarati i giocatori siano sei, come sembrava in primo tempo, o di piu’, il dato che preoccupa oltre al ‘focolaio’ rossonblu’ e’ l’incrocio di domenica col . “ alla serie A? Sarei cauto a ipotizzare scenari del genere”, dice l’infettivologo Massimo Galli, che adombra addirittura un errore di laboratorio nelle positivita’ diffuse al Genoa e prova a contenere i rischi di contagio diffuso anche tra gli avversari di domenica. Ma a rappresene la preoccupazione di tutto il e’ Sinisa , appena uscito dalla positivita’. “E’ un vero e proprio focolaio, non so come faranno a giocare – dice il tecnico serbo del Bologna – Una cosa del genere ce la doveavamo aspete”. Di sicuro, dopo il doppio tampone negativo-positivo a cavallo della partita in casa del – anch’esso ora in preda alla preoccupazione – il club rossoblu’ dovree chiedere alla Lega di serie A nelle prossime ore il rinvio della partita di sabato. Lega e Federazione si sono subito attivate per capire, telefonate frenetiche in attesa di notizie precise. Si attende anche di capire se e quale e’ stato l’effetto domino sui giocatori del che hanno incrociato al i genoani: domenica sera c’e’ Juve-, e il timore e’ la necessita’ di rinviare anche il match clou della terza giornata. di serie A. Oggi tamponi per tutti alla squadra di Gattuso, ma l’ previsto per ora resta fissato. La notizia è gia’ all’attenzione di Governo e autorita’ saniie, il rischio di uno , almeno temporaneo, e’ concreto. A venire in soccorso, d’altra parte, c’e’ la pausa della nazionale, che questa volta e’ anche piu’ lunga: dal 4 ottobre si riprende il 17. I giocatori del Genoa non sono i primi, e senz’altro non saranno gli , ad aver contratto il virus. C’era gia’ passata la Roma in questo avvio di campionato, e pure la che ha accolto Keita’ risultato ‘debolmente positivo’ al virus durante gli esami medici di routine e messo immediatamente in quarantena. Ma mai era capitato un contagio cosi diffuso a ridosso, anzi dentro, una partita di campionato. E per questo la serie A trema

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply