ULTIM'ORA

Sarri: chi guarda la Juve è un c…. E snobba il rinnovo!

maurizio-sarri-napoli_1m79kyurg9t2a1aqock7jirbos

di Nino Campa - Oligo di vincere, Sarri non ha alternative! Palermo domenica sera sarà esplosivo, ma la è lontana 6 punti, bisogna recuperare.

Maurizio Sarri, snoa la ‘Signora’ e attacca ancora il Sistema, questa volta la Tv che tiene in piedi il no con oltre 1mld di diritti televisivi e impone il spezzatino.
“Doiamo pensare solo a Palermo, questo è l’effetto di un che a me non piace. Per me si dovree giocare tutti alle 15, inutile guardare le altre. Se guardiamo la ci dà ansia perchè non possiamo fare niente contro una squadra che vince da 5 mesi. Se guardiamo la Roma dietro ci viene . Quindi guardiamo al Palermo, difficilissima per gli eventi recenti, che ci proporranno una squadra motivata”.

Possibile avere apprensione di un Palermo allo sbando?
“I siciliani hanno un organico nettamente superiore alla classifica attuale e ciò renderà più ‘cattiva’ la partita che va presa con grande applicazione. La minima superficialità potree essere pagata a caro prezzo”.

C’è Novellino, che cambia?
“Ciò non ci darà riferimenti, il suo arrivo potrà pore novità su modulo, gioco ed interpreti e perciò per noi è difficilissimo prepararla. La sua storia parla di difesa a 4, ma non so se in 3 giorni la farà. Ci sono tante incognite”.

“Il gruppo sta facendo una stagione stupenda, quindi ciò non gli fa avere rimpianti e gliela fa giocare fino in fondo. Doiamo pensare partita dopo partita senza mai lo sguardo alle altre. Ieri ho detto: ‘chi stasera guarda la è una testa di cazzo”.

L’uscita dalle Coppe agevola il Napoli…
“Sicuramente con una settimana tipo aiamo un altro modo di approcciare le partite, più giorni in cui si lavora sul fisico senza stress mentali”.

La che squadra è?
“Questi vincono, l hanno una storia che gli consente di acquisire delle forti sicurezze anche mentali. C’è il ‘piccolo particolare’ dei 200-300 milioni di differenza, ma se lo strapotere economico non è sorretto da una grande società non ti fa vincere. Però è lo stesso discorso che possono fare l contro le big d’Europa. I successi non dipendono solo da questo, hanno calciatori, e allenatori di grandissimo livello. Società e squadra fortissime, hanno più sicurezze, speriamo di acquisirne pian piano anche noi e vincere qualcosa”.

Sul , Sarri glissa.
“Inutile parlarne, non si risolverà a Palermo. Mancano 10 partite in cui rese concentrati, saree un errore clamso parlare di contratto ora. Quando finirà la stagione ci sarà modo di farlo”.

Rimpianti?
“La gara di Bologna più di quella con la a Torino. Giocammo alla pari con la , cosa che negli ultimi 5 mesi è successa solo al Bayern, quindi i punti li aiamo regalati agli emiliani seppur si siano poi dimostrati di livello”.

Il sogno scudetto resiste.
“Non lo azzero mai, nemmeno all’ultima giornata. Ci stiamo trovando di fronte ad un qualcosa di eccezionale come la ntus che ha vinto 18 delle ultime 19 partite: forse sminuisce un po’ quello che stiamo facendo, ma il nostro punto di riferimento non può essere la ntus. Il sogno non si azzera, e domani questo sogno ci deve dare più del Palermo”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply