ULTIM'ORA

Sarri trema: la difesa resta il guaio del Napoli.

albiol_koulibaly

di Nino Campa - Il 2016 ha svelato una amara verità: nonostante il lav di Maurizio Sarri, maniaco della difesa avendo allenato sempre squadre piccole, il ha una difesa insufficiente. Il problema è di mentalità, di scarsa qualità individuale – anche fisica – di educazione tattica votata alla zona e non alla marcatura a uomo anche in area di rigore.
Si spiegano così sopra i gol subiti su palle inattive, quindi a difesa schierata.
Nelle 13 gare del 2016, incassati 13 gol: solo contro Lazio e Carpi, la porta è rimasta inta.
Reparto regredito rispetto alla fine del 2015, anche per un diuverso apporto del centrocampo. Innanzi dinamico.
I numeri accusano: nelle 6 delle ultime 9 di campionato, tra fine ottobre e , Reina era rimasto imbattuto.
Dalla Befana in poi il ‘bunker’ si è sgretolato: Albiol e compagni sono crollati mentalmente.
Con Frosinone, , Sassuolo e Sampdoria evidente il calo di concentrazione; la Juventus ha evidenziato anche errori marchiani individuali, nel caso di Koulibaly.
Inaccettabili invece le reti incassate a difesa schierata: Bonaventura contro il su altra deviazione al buio di Koulibaly; Alonso su calcio d’angolo a Firenze, come Rossettini a Bologna.
Sarri ha colmato la voragine del di , ma di contro – nonostante i 25 gol di – sarà difficile fare meglio del record da 1000 reti arrivato con Rafa.
La miglior difesa che incide su differenza reti tra gol fatti e subiti, alla lunga decisiva sullo : la Juventus con la miglior difesa con soli 15 reti incassate e record di imbattibilità di Buffon, ed il terzo con 48 reti (dopo Roma e ) resta favorita.
Il pericolo sul secondo posto arriva però proprio dai giallssi: con Spalletti, la Roma ha smesso di essere un colabrodo ma continua a segnare: i 28 gol subiti, pesano molto sui 55 fatti. Ma dalla nuova tenuta difensiva sono nate le 6 vittorie consecutive e la risalita in classifica.
Il , in 27 partite, a 55 gol fatti (25 solo di ) e 22 subiti (+33 come la Juve) ha mascherato ma non colmato questo handicup!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply