ULTIM'ORA

Sarri è caduto da provinciale alla prima ‘decisiva’.

++ Coppa Italia: Mancini, Sarri razzista si vergogni ++

di Paolo Paoletti - Poche cose da dire sul ‘frocio….’ di Sarri.
1. Sarri è caduto alla prima partita da dentro fuori. Dimostrandosi impreparato a gestire alte tensioni.
2. Sarri non può dire che sono cose di campo e che devono rese in campo. Allena un club di A, dove ci sono 13 telecamere a riprendere e giornalisti a 3 metri dalla panchina che ‘dovreero’ raccone . Si può essere d’accordo che questo status diventa un altro calcio, convinca quindi a rinunciare ai soldi della e ripore la serie A alla cornice di calcio sano.
3. La tensione è esplosa per la prima sconfitta in casa della gestione Sarri. Sconfitta determinata da lui, con arrogante superficialità: non si possono schierare 6 riserve in una gara da dentro o fuori. L’episodio Sarri ha dimostrato che: la società non esiste, la rosa è inadeguata, nel Napoli può accadere ed il suo contrario in qualsiasi momento.

Morale. Sarri ha mostrato pulicamente una delle sue facce. Da mesi dico che va aiutato, ma il Napoli non ha mezzi, uomini, visione per farlo.

Mancini di contro ha dimostrato che l’esperienza non si trova al supermarket.
In un attimo ha saputo ‘speculare’ su un fatto grave, centrando la comunicazione vincente per sè e per l’Inter.
Vincere in er non è casuale, come vincere lo in serie A. Mancini è il Re della , ma in questo caso si è superato con la frase…”a Sessant’anni non si poossono dire certe cose, in Inghilterra Sarri non metteree più piede su un campo di calcio”.
E’ vero, il è ridicolo e diseducativo. Ma non solo per ciò che ha detto Sarri, per la furbizia fraudolenta dei calciatori, la corsa ai soldi dei , l’insipienza della Federcalcio.
Mi spiace molto che Sarri sia caduto malamente al primo vero ostacolo.
Il ‘frocio’ sia di lezione per tutti, a cominciare da che faree bene a mule il dipendente Maurizio Sarri.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply