ULTIM'ORA

Sarri contro se stesso: per me la Viola è speciale!

sassuolo-napoli-sarri-serie-a-video-highlights-6518931095

di Nino Campa – Al ospita la ma Sarri abita da sempre a 15 chilometri dal Franchi e non è facile…
“Voglio che il sia un inferno. Il pulico può darci una grossa mano in una partita in cui dovremo soffrire. La è prima con merito, ha dominato gran parte delle partite giocate”.

La ricetta per uscirne vivi? “Tenere il pallino del gioco e vedere come reagiscono. ? Loro più favoriti di noi”.

Ti saresti aspettato che - fosse il big match di giornata?
“E’ più merito della visto che sono primi e non a caso. Hanno dominato quasi sempre, avanti a tutti con merito. Noi siamo alla ricerca della continuità che è l’unica arma che aiamo per risalire”.

Dominio a San Siro col , la sosta ha creato qualche duio?
“C’è sempre, la sosta interrompre delle inerzie che si erano create. Stavamo facendo bene, vediamo se aiamo la mentalità per riattaccare subito la spina”.

I si possono sognare lo ?
Continuo a pensare che sia una bestemmia, anche la ha vinto con quattro gol in casa dell’Inter. La ha chiuso davanti a noi in classifica l’anno scorso e lo sono ancora, sono più favoriti di noi

Come si pone con l’entusiasmo che si è creato?
Esattamente come prima, ci estraneamo da tutto. I si è giusto che sognino, ma noi facciamo un altro mestiere. Doiamo rimanere eravamo prima. L’unico modo per lavorare al meglio è questo

La è un match particolare per lei?
Abito a 15 km dallo stadio da 50 anni, è normale che sia speciale. Ma speriamo di fare una grande partita per dare continuità ai nostri risultati

Sarà una sfida spettacolare?
La è la squadra con maggiore possesso palla e con la percentuale maggiore di passaggi riusciti. Sarà una partita di sofferenza, vedremo quanto riusciremo a soffrire. Noi proveremo a farle perdere il pallino del gioco e poi vedremo come reagiranno. Sicuramente ci sarà da soffrire contro il loro palleggio

Il segna tanto e subisce poco: il divario tra le due è pochissimo?
Spesso bisogna parlare solo di numeri e quelli dicono che loro sono più favoriti di noi. Io ho grande fiducia nei miei giocatori e so che ce la giochiamo a viso aperto. Ma resta una partita difficile

Al ci saranno 50mila persone
Mi auguro che lo stadio sia un inferno, domani l’aiuto del pulico sarà fondamentale. C’è grande entusiasmo

Come sta ?
Da mercoledì è rientrato in gruppo, ma sta aastanza bene. E’ a disposizione poi valuterò dopo l’allenamento di oggi.

Cosa le piace di più e di meno del suo ?
Aiamo ampi margini di miglioramento. Mi piaceree avere un baricentro sempre più alto ma non sempre è possibile. Doiamo avere la testa concentrata sul migliorarsi sempre. Le prestazioni portano i risultati.

La Juventus non sta dominando, la Roma fatica… c’è bagarre: questa situazione andrà avanti a lungo?
La stragrande favorita di questo campionato è la Juventus. Verosimilmente il campionato sarà più equilibrato degli anni scorsi, ma i bianconeri non sono fuori dalla lotta. Sanno fare 8-9 vittorie di fila, per il nostro campionato hanno una forza importante

Chi può essere l’uomo decisivo di -?
Di sicuro non sarò io, in campo ci vanno i giocatori. I campioni di entrambe le squadre saranno importanti

Come sta ?
E’ rimasto qui e si è allenato bene, ha avuto un buon ciclo di lavoro. Mi sembra in grande convinzione e applicazione, spero che diventi lui decisivo

A sinistra si è più offensivi che a destra, quanto ci vorrà per equilibrare le cose?
Ogni giocatore ha le sue caratteristiche che anche l’allenamento non può cambiare. A destra l’equio ce lo dà Callejon che si sacrifica molto. Il nostro settore di sinistra crea preoccupazioni agli altri durante tutta la partita

Hai già scelto l’undici da mandare in campo?
In questo momento in undici hanno giocato più di altri, ma servivano certezze ed era inevitabile. Spero che tra un mese ci siano più giocatori intercambiabili senza perdere in prestazione. A Varsavia ho avuto un bel segnale

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply