ULTIM'ORA

San Paolo polveriera con soli 35.000!

213847812-24aca208-b158-49be-af2c-3e961669ad7d

di Paolo Paoletti - Ca incandescente, alta tensione, duelli all’ultima offesa… senza soluzione e senza fine.
Aurelio De Laurentis contro , Ultras contro il cinepresidente: faida a tre teste che tras la squadra, incolpevole, nel vortice del San Paolo dove arriva il Milan.

ESSI. I rapporti tra De Laurentis e sono stracciati. Il San Paolo, falso motivo del contendere, per scansare oggettive responsabilità addossandole all’altro. Quadro che denuncia debolezza da parte di tutti.
Solo che di deficit, iti e inconcludenza del tutti sanno, mentre dei bluff di De Laurentis, dei favoritismi ai danni dei , di cui da 15 anni approfitta, nessuno parla.

IN CURVA. L’ultima del è esplicita: gli ultras della Curva B hanno fatto girare sul web un volantino, con il quale invitavano il primo cittadino a seguire la partita con il Milan in Curva. Un modo per palesare pubblicamente per chi parteggia, e non da oggi, la frangia più calda del azzurro.
ha colto l’assist: “Sono fuori Napoli sabato, ma sarò con voi per la prossima in casa con la Fiorentina. Del resto dopo i reiterati e offensivi attacchi alla città e ai , ho deciso di non sedermi più accanto ad Aurelio De Laurentis”.

SI. L’ambiente ha allontana i si. Ma non da oggi. Sono anni che De Laurentis con fare scientifico ha azzerato il del San Paolo con prezzi altissimi, ai si, promesse mai mantenute sulle strutture. L’ultima la cancelne della campagna abbonamenti che ovviamente favorisce i settori popolari.
Col Milan ci saranno circa 35.000 spettatori.
Nel 2011/12 furono oltre 51.000: calo nettissimo, anno dopo anno.
Testimonianza di stanchezza per una campagna deludente, polemiche, veleni.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply