ULTIM'ORA

Sacchi accusa: privilegi e interessi, Tavecchio da bar, la smetta!

arrigo_sacchi_getty

di Nina Madonna - Arrigo Sacchi sa bene come ci si sente quando si è accusati di essere razzisti, ed allora non dà nemmeno il tempo al suo intervistatore sul ‘’ di chiedergli dell’ultima bufera che ha investito Carlo e parte lui all’ rivangando quanto successo a lui non molto tempo fa.

“Un giorno sono stato frainteso e messo sulla graticola, addirittura tacciato di . Hanno estrapolato due frasi da un discorso più ampio e approfondito, le mie parole sono state strumentalizzate ad arte. Io razzista dopo 43 anni di , di educazione sportiva, dove ho allenato più giocatori di colore io di chiunque altro…”.

Sacchi è ancora amareggiato e si sfoga: “Voglio raccone un fatto, vero non chiacchiere: allenavo il , volevo Frank Rijkaard, Berlus era rimasto conquistato da un altro giocatore (Claudio Borghi, ndr). Non c’era verso di convincerlo. Allora mi sono dimesso da allenatore. Solo allora Berlus si convinse e prese Rijkaard. Ci siamo intesi giusto? Eppure per una frase mai detta, sfruttata ad arte da un giovane cronista, sono finito nelle pagine di il mondo, attaccato, calpestando tutta la mia di uomo e di allenatore”.

Quanto a , ecco l’opinione di Sacchi dopo le ultime parole del presidente federale su ‘ebreacci’ e ‘omosessuali da tenere lontani’: “ non è un razzista, creda a me. Nemmeno xenofobo. Lo conosco bene. Lui parla come se fosse sempre al bar. La smetta…”.

Se tuttavia il numero uno del nostro viene ‘assolto’ da Sacchi per quanto riguarda questa infamante accusa, l’ex Ct dell’ ci va giù durissimo su il resto: “Il è la metafora della vita di tutti i giorni. Viviamo in un sistema dove prevalgono i privilegi, gli interessi rispetto ai meriti e ai valori. Ha mai visto un presidente federale eletto secondo un programma?”.

“L’elezione del presidente federale avviene attraverso gruppi di poteri, non certo pensando al bene comune – affonda Sacchi – E lo stesso non è certo stato eletto perché sostenitore di un buon programma. Questo nel nostro sistema passa in second’ordine… In questo modo stanno ammazzando il

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply