ULTIM'ORA

Roma e Napoli vincono: Garcia sa chi arriverà 2°!

garcia_benitez

di Paolo Paoletti - e Benitez sono stati faccia faccia davanti le telecamere … a confronto gli allenatori di Roma e Napoli in lotta per il secondo posto.

Benitez: “Saluto , un grande professionista”.
: “Ciao Rafa, compenti per quello che stai facendo. Non sono affatto sorpreso. Ti auguro un buon proseguimento”.
Benitez: “Chi arriverà secondo? Rudi lo sa, a me non piace parlare. Entrambi faremo parlare il campo”.

Roma a fatica, Napoli travolgente: il prodotto però non cambia, vittoria e distanze invariate in classica… Roma 46, Napoli 42.

Quarta vittoria consecutiva del Napoli che ha fatto più punti di tutti nel 2015: 18 nelle ultime 7 gare. Troppo di? Chissà…
Per il secondo posto, forse no: dipenderà da Roma-ntus e Roma-Napoli, due sde che possono resuscie i giallssi o affondare Rudy .
Il francese ha buttato in campo a Cagliari 3 ‘Primavera’, Verde dall’inizio autore di 2 assist.
Benitez, invece, ha fatto riposare che poi ha cambiato il secondo tempo di Napoli-Udinese; ma Gabbiadini ha segnato, 9° gol in serie A: 7 con la Samp, 2 col Napoli.
la verità è che il Napoli ha 2 mezze squadre: in difesa soliti errori di Britos sul gol di Therau, di Albiol sulla traversa di Allan, di tutti sulla palla gol sprecata da Bruno Fernandes allo scadere dei 45′.
Inler ha riconfermato di non poter giocare a 2, come Jorginho.
ha fatto un buon primo tempo, col picco dell’assist per Gabbiadini; nullo nella ripresa.

A Cagliari la Roma ha visto i sorci verdi, sopra in difesa: 7 reti in più al passivo testimoniano tutte le difcoltà della squadra che doveva vincere lo scudetto. è stato il profeta dello scorso anno, per 10 partite De Santis era rimasto imbattuto.
Se è cambiato , non sono gli schemi a dover rispondere, quanto il cambio e lo spessore dei giocatori. Manolas nonostante l’impegno non è Benatia, Astori è lontano da Castan ma anche Maicon e Cole contribuiscono alle difcoltà della difesa.

La Roma è tornata a vincere dopo 4 pari e l’einazione in . A Cagliari la squadra di torna a vincere: 2-1. Il vantaggio giallsso arriva al 38′ con Ljajic, servito con uno splendido cucchiaio dal giovane Verde. Nella ripresa sardi alla ricerca del pari: Cop si divora il gol dell’1-1 poi ecco il raddoppio di Paredes. In pieno recupero Mpoku accorcia ma non c’è più tempo.

Il Napoli c’è n dall’inizio e non si ferma: 3-1 anche all’Udinese, consolidando il 3° posto in classica.
Azzurri sempre avanti nel risultato, ma mai tranquilli no all’autogol dei friulani. All’8° Mertens segna aiutandosi con un gomito nel rimpallo vincente; al 21′ Gabbiadini raddoppia. L’Udinese è pericolosa in più occasioni, e accorcia Thereau.
Lo stesso francese, nella ripresa, chiude però la gara: autorete al 59′, Roma sempre a +4.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply