ULTIM'ORA

Rivoluzione Italia: riforme, idee, voglia di futuro. Renzi-spot in Usa.

Renzi in Usa: arrivato a San Francisco

di Italo Lamela - “Faremo di per cambiare l’Italia. San Francisco è per molti di voi e noi la capitale del futuro. Il rischio dell’Italia è di città straordinariamente belle ma città del passato. La sfida è trasformare noi stessi gelosi del passato e innamorati del futuro”. ‘incanta’ anche San Francisco? Sembra la risposta al Financial Times preoccupato che i debiti italiani procurino guai a tutti.

“Da parte nostra – dice il – faremo di per cambiare l’Italia: per renderla un paese più semplice, con un mercato del lav diverso, con una classe politica ‘dimagrita’ e di cui non vergognarsi. Serve una sistematica In Italia. Se lo facciamo non saremo mai un paese normale ma diventeremo attrattivi e non bastano le se non ci sono idee”.

“Il cambiamento è impossibile con una testa striminzita e ripiegata sul passato. Poi è vero che servono le ma anche le idee e io sono qui ad ascolvi”. Matteo allo Yacht di San Francisco ha incontrato i fondatori di 150 st up di origini italiane. “Non vi chiedo di tornare, io non credo alla fuga dei cervelli, i motivi per cui uno lascia il paese possono essere molti, anche aver trovato l’amore, ma vi chiedo di aiuci”.

La visita negli Stati Uniti è partita con la tappa alla Stanford University. ha partecipato a una cena organizzata dal presidente dell’università John Hennessy e ha rivolto un breve saluto agli ospiti. La giornata di prevede una serie di incontri nella Silicon Valley dalle 17 ora italiana: il presidente del consiglio incontrerà gli italiani che hanno aperto st-up in California, quindi visiterà la sede di Twitter, dove incontrerà l’amministratore deto Dick Costolo e la sede di Yahoo!, dove incontrerà l’amministratore deto Marissa Mayer.

In agenda anche un incontro con gli alunni e gli insegnanti della Inter Italiana di San Francisco.
Domani invece sarà a New York dove parteciperà al vertice dell’Onu sull’ambiente.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply