ULTIM'ORA

Renzi One: no a Silvio, maggioranza Alfano-Monti. Civati si scinde?

Ironia su Renzi, su Twitter

di Paolo Paoletti - L’Italia è inaffidabile. Al punto che i cittadini non contano nulla, se non quando devono pagare i fatti dalle banche e dai politici.

Matteo Renzi, dopo Monti e Letta è il terzo Premier incaricato senza elezioni. Riceverà l’incarico al Quirinale alle 10.30 dal presidente della Repubblica Giorgio tano. E’ uscito in auto, dopo aver caricato con i bagagli, dalla sua abitazione a Pontassieve diretto a . Se trovasse traffico…
Non lo ha trovato salendo al Colle: possibile che un condannato debba decidere chi e come deve governare l’Italia?

Nessuno vuole accettare la realtà: la legge elettorale è solo l’ultimo dei problemi di un Paese spaccato in 3 parti per l’insipienza della politica, il ladrocinio perpetrato da 50 anni, la spartizione del potere, gli essi di e la complicità della sinistra.
ha lanciato l’idea del rifiuto di tutto e tutti raccogliendo milioni di consensi. Renzi li sta bruciando con le speranze dei 3 milioni di italiani che hanno visto in lui l’ultima carta da giocare.

Matteo, come tutti che l’hanno preceduto, cerca una maggioranza per governare: significa una serie di compromessi a scapito degli italiani.
Ruzzolerà anche lui sulla scarpata della . Peccato, si poteva credere nel giovane fiorentino…lingua lunga e cervello fino!

“Non siamo in grado di assicurare il lieto fine”. Alfano che non molla il Viminale. Il ‘Renzi-One’ già traballa dopo le consultazioni col Nuovo centrodestra.
in questi anni si è circondato di troppi inutili idioti”, l’ex delfino spara alla convention degli amministratori locali di Ncd l’avvertimento al nuovo governo Renzi.

è passata dal 38% al 22%, faccia pure. Ho visto un irriconoscibile, rabbioso e vendicativo”. Se Renzi dovesse fallire, c’è il voto e il leader del Nuovo Centro Destra, sentenzia ‘immaginifica’ l’alleanza con Silvio. , facciata, campagna elettorale: “la cosa molto complessa” di cui parla Alfano, affrontando il tema voto, porterà “alla stessa scena” attuale perché sarebbero elezioni senza premio di maggioranza.

Alfano avverte Renzi: “si guardi alla sua sinistra, i freni arrivano solo da lì. NcD è spinta riformatrice”. E sul patto di coalizione insiste: “Noi siamo decisivi per la nascita del nuovo governo. Se diciamo no a Renzi, il governo non nasce”.

E’ lancia il monito: “Ci stiamo giocando il futuro dell’Italia, noi ci stiamo giocando tutto”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply