ULTIM'ORA

Renzi a CNN: Su 3% e art. 18, l’Italia si rifà la faccia. Ue deve cambiare.

ue-renzi-alla-cnn-tetto-3-e-antiquato-ma-devo-rispettarlo-per-credibilita_f4116a1c-28db-447c-be31-d7e7302c9126

di Mary Bridge - “L’ ha un grande problema di reputazione quindi io preferisco rispettare il 3% per dare un messaggio di stabilità e di credibilità”, lo ha ribadito il presidente del consiglio Matteo in un’vista con il Financial Times a Londra, sottolineando tuttavia il ‘rispetto’ per la posizione francese.
Spiega: “Preferisco avere una con il 4,4% di debito su Pil oggi che una con Marine Le Pen domani. E’ molto importante per l’Europa, dobbiamo dare un messaggio di comprensione per i paesi con problemi”.

Insiste…”Per la prima volta il Partito Democratico no ha votato la possibilità per gli imprenditori di licenziare dipendenti senza un giudice. Con questa decisione l’ diventa esattamente come gli altri paesi”.

Sull’estero. “E’ molto importante mantenere aperto il dialogo tra Russia e Ue e tra Russia e Usa. E’ strano imporre sanzioni durante una tregua, ma l’unità è più importante delle sine posizioni”.

CAMBIARE UE. “Questo è un momento molto pericoloso, dobbiamo cambiare l’Europa”. Lo dice il er Matteo alla Cnn. “Dobbiamo cambiare l’Europa perché è giusto”, perché il “problema è la direzione”. “Ritengo sia assolutamente importante ridurre il della burocrazia in Europa, il livello del dei tecnocrati a Bruxelles”, conclude.

“C’è un problema per la mia posizione, perché sono assolutamente convinto che il 3% sia un parametro del passato ma il problema è che l’ ha perso credibilità perché non ha rispettato quel parametro nel passato. Quindi la posizione dell’ è chiara: noi rispettiamo il 3%, ma diciamo che ovviamente se il presidente della decide” di non rispettarlo, “nessuno può dire che non è corretto”. Così il er in un’vista a Christiane Amanpour per la Cnn, registrata ieri a Londra.

LE PEN. “Non si tratti la da studente o vince Le Pen”. “Se il presidente della decide un importante distacco dai parametri” , “nessuno può dire che non è corretto e credere che l’Europa sia una in cui c’è un maestro e gli altri sono studenti. L’Europa è una comunità di destini e di valori. Io preferisco la di Hollande e di Valls al 4,4% a quella di Marine Le Pen a causa di una crisi dei valori che la pma volta fa perdere le elezioni ai partiti tradizionali”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply