ULTIM'ORA

Razzismo anti-Napoli? No,’buu’ anche a Balo.

Balotelli.Brescia.2019.20.applaude.750x450

di Paolo Paoletti - Adesso è palese che i cori dell’Opico contro e i napoletani non hanno niente a che vedere con e i napoletani ma soltanto ignoranza, sciatteria intelletuale, moda becera del tifo calcistico contro tutto e tutti senza distinzioni. I Buuu contro il Balotelli bresciano dal pulico di Verona è ridicolo, quanto pericoloso, sopratutto contro tutte gli stupidi castelli di contrapposizione Nord-Sud con all’indice di chissà quale complotti i.

Va da sè, che e Federazione deano venire duramente. All’Opico Rocchi ha fermato la partita con uno spot personale del regolamento. A Verona l’arbitro dice di non aver neanche sentito i buuu! Ridicolo.
Il tifo a tutte le latitudini è solo contro da anni, affermando la trasformazione della società italiana da riflessiva in istintiva. Debacle che riguarda famiglie, adolescenti e adulti, lavoro, tempo libero, ogni manifestazione delle noistre collettività.

E’ chiaro che i bersagli di volta in volta sono semplici: dal di che accusa tutto il calcio, a Supermario che torna in Italia nella sua città di cui forse a Verona neanche ricordano, ma fa moda in quanto di colore. Italiano di colore!

Mario Balotelli ha postato un video contro il razzismo sui propri profili , in seguito all’accaduto al Bentegodi durante Verona-Brescia: “E’ solo ignoranza”.
Esattamente ciò che il video fa intendere, dove Supermario è acclamato da bambini di colore che gli dedicano cori, in compagnia di Adriano Nuzzo e della sua associazione “We Africa To Red Earth”.

VERONA , JUVE E … Sotto il video Balotelli ha citato Verona, , Juventus e . Il messaggio arriva con le parole dei bambini del Burkina Faso, protagonisti del video: menzionati i profili delle avversarie che si è trovato contro nelle ultime settimane, e la , pma avversaria del Brescia tra una settimana.

Spadafora: – “Da italiano, da rappresentante delle istituzioni, provo profondo imbarazzo per certi episodi di intolleranza e discriminazione”. Il ministro per le giovanili e lo , Vincenzo Spadafora, viene con una dichiarazione all’ANSA dopo i cori razzisti in - e Verona-Brescia.
“So che tutti gli attori coinvolti sono sensibili e impegnati a reprimere tali fenomeni. È quindi necessario – e su questo insisterò con Federcalcio e Leghe – che si adottino iniziative concrete”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply