ULTIM'ORA

Fu Rafa col 4-2-3-1. DeLa e l’inganno di mercato da 120mln.

72f9e214c48c6292fd696af481b60934-78143-d41d8cd98f00b204e9800998ecf8427e

di Paolo Paoletti - Benitez è a fine corsa. Peggio che a Milano con Moratti. Le bugie hanno le gambe corte e tutti i mali, ovvero le colpe di De Laurentis avallate dal tecnico, condannano R. Colpevole di aver creduto all’inganno da 120mln di mercato. Tutto nasce dalle menzogne su Gonalons e Kramer passando per Fellaini e la ‘truffa’ Mascherano. Benitez adesso sta facendo di tutto per ricambiare: vacanze fuori tempo, riposo alla squadra inopportuno, modulo insostebilile, scuse da bambini…

I FATTI. Eliminazione Champions ad opera del modesto ma coriaceo Bilbao, 2 sconfitte nelle prime 3 di peraltro contro Chievo e Udinese, una rocambolesca vittoria all’ultimo respiro a Genoa, sotto anche contro lo Sparta Praga 78° del ranking Uefa!
Basta e avanza per decree FALLIMENTO!
Siamo solo alla terza settimana, ma non è il tempo che c’è avanti a condannare Benitez, ma quello passato: dal terzo posto, alle promesse scudetto, ai 120 milioni che De Laurentis a giugno sventolava per il mercato, ad ridicoli e partenze inspiegabili come quella di Berhami.

Benitez deve dimettersi e i cacciare De Laurentis, che lo prese dopo lo smacco Mazzarri ‘a coperchio’ delle sue malefatte passate e future.
Non accadeva da 5 anni, i tempi di Donadoni altra trovata delaurentiana, una partenza così choccante: 3 punti in 3 partite, Donadoni finì esonerato.
R dovrebbe evie questa vergogna, sarebbe la seconda volta in Italia. Meglio andarsene, anche perchè le verità del dopo, come accadde all’Inter, fanno ridere e torto ai tifosi.

E’ incredibile…Il Mattino scrive che tra De Laurentiis e R Benitez niente è in discussione.
Almeno La Gazzetta dello Sport accusa il ‘folle e presuntuoso’ turnover di Udine.
Benitez si difende dicendo che il Napoli aveva la partita sotto controllo…

E’ qui il punto, il Napoli a Udine deve vincere non controllare la partita. Ed è falso dire che ci sia stato un solo errore individuale: questi errori ripetuti e irrisolti sono problemi strutturali cui Benitez non ha saputo rimediare, dipendendo dalla scarsa qualità individuale, intrinseca, dei giocatori.

CHI E’ FURIOSO? UNa volta a Napoli giocava Orlando che prendeva botte da orbi per far segnare Josè Altafini. aveva chiesto un Orlando, ora è furioso con Benitez che gli ha promesso mari e monti per farlo venire a Napoli. Gonzalo farebbe bene ad uscire allo scoperto e dure ai tifosi di chi sono le colpe di questo misero Napoli. Non ne ha il coraggio, caratteristica principe dei Campioni! L’argentino se la prende con Tagliavento? Fa ridere. Rientra nello spogliatoio sparando a zero su tutto e tutti? E’ l’isteria del bambino cui hanno tolto le caramelle. Anche il Pipita deve andarsene, non è così che si rompe. E per evie verità-taglienti, la società ordina il silenzio stampa ai giocatori. Dilettanti…

Furioso non può esserlo De Laurentis…furioso contro chi, contro se stesso?
Invece di andarsene in America, il cinepresidente deve se a Napoli a fare tutto, visto che ha un portaborse come uomo-mercato e il figlio ‘pazzo’ dentro lo spogliatoio. Che un Edorado qualunque entri nello spogliatoio sbattendo i pugni su porte e panche è ridicolo. I giocatori dovrebbe cacciarlo e Benitez ancora una volta falla consentendo queste indegnità.

Ecco il punto: il Napoli è indegno dei tifosi. Benitez deve dimettersi per questo. Il mercato-truffa avallato lo ha tagliato fuori dalla lotta ascudetto e dalla Champions, la sconfitte con Chievo e Udinese o sono una o l’allenatore ha perso completamente la testa oltre lo spogliatoio.

A Udine in tribuna c’era Reja, difficile spiegargli perchè lui è stato mandato via per vedere un Napoli così meschino affidato ad uno che guadagna 3 volte più di lui. Vero Aurelio?

A Udine si riconosce lo stato di crisi ma il terremoto c’è stato 2 mesi fa: Benitez rifiuta il rinnovo a 4 milioni l’anno, 500mila in più. E’ inviperito per il veto messo da De laurentis di utilizzare Inler e Zuniga a Bilbao…dovevano essere ceduti e non potevano essere rischiati. Poi sono rimasti con un palmo di mano, vuoto!
Ma comunque 3 punti in 3 partite, 2 gol fatti e 3 subiti, -6 da Juve e Roma sono una vergogna. R pagato un conto salatissimo allo spogliatoio per rendere la pariglia al cinepresidente. E mercoledi col Palermo al San Paolo è ultima spiaggia.
metta da parte le sue rimostranze e pensi a giocare, il cambio del tecnico non gioverebbe a nessuno, tantomeno a De Laurentis che sbaita ma non tirerebbe fuori un soldo per un altro tecnico tantomeno per uno di grido come Mancini o .

Benitez ha una sola mossa, passare al 4-4-2 con la migliore formazione: Rel: Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga/Goulam; Mertenz, Jorginho, Inler, Insigne; Callejon, . Mettere i giocatori con le spalle al muro e aspete il saldo.
Non è mostrando la pochezza degli che il Napoli può risolvere le sue colpe.

Se il turno-over è necessario ‘per stanchezza’ dopo 3 settimane di attività, Benitez smetta di fare l’allenatore. Non si può essere stanchi a settembre anche giocando ogni 3 giorni.

I 120 MILIONI DEL MERCATO? Qui è in atto il si salvi chi può ma in maniera sbagliata: il primo a pagare è proprio De Laurentis finalmente colpito dove sente dolore, i : solo 8.200 abbonati, solo 14.000 e poco più di 200milioni d’incasso in Europa League!

Fuori dalla Champions (dai Champions) e terz’ultimi in : i nodi sono al pettine: De Laurentis spieghi perchè dopo aver sventolato 120 milioni per il mercato ne ha spesi 20 meno di quanti incassati. Così il processo avrà le prime giuste condanne!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply