ULTIM'ORA

Rafa e DeLa, flop… Jekyll e Hide, senza soldi è tutto bluff!

Benitez-Delaurentiis-foto-da-internet-1

di Paolo Paoletti - “Sia sul piano scientifico (fisiologico) che su quello morale, venni dunque gradualmente avvicinandomi a quella verità, la cui parziale scoperta m’ha poi condotto a un così tremendo naufragio: l’uomo non è veracemente uno, ma veracemente due…”.
Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde – che suona come ‘to hide’… nascondere – è il celebre romanzo scritto nel 1886 da Robert Louis Stevenson, uno dei più grandi classici della letteratura ‘fantastica’ di tutti i tempi.
Come Oscar Wilde, Stevenson in quest’opera si misura con l’analisi del male e delle ambiguità dell’animo umano. Nel racconto, si evidenzia in maniera significativa il naturale ‘sdoppiamento’ presente in ogni essere umano che si configura come una rottura dell’integrità della persona, come la scissione del Bene dal Male e, in definitiva, lo sdoppiamento della stessa coscienza umana.
Jekyll infatti così confessa: fin nel grembo tormentoso della coscienza questi gemelli antitetici (bene e male) sono in perenne tenzone. Come fare, allora, a separarli?

Consiglio a tutti i napoletani di rileggere Stevenson per far viaggio nelle metamorfosi del Napoli, le bugie di e la pantomima del rinnovo di Benitez… che potrebbe autodefinirsi “incongruo miscuglio” che egli stesso non è mai riuscito a riformare!

Rafa si è fermato a Empoli, molto prima!
E’ fermo al ritiro che riprende dopo la voragine del Castellani che ha stappato tutto il veleno di Napoli: cosa resterà di quest’anno?
L’ennesima vergogna ha distrutto Benitez, la squadra non lo segue anche se ha giurato fedeltà nei giorni di ritiro…

Quattro reti, tutte in una volta… non era mai accaduto, né con Benitez e negli ultimi 6 anni. L’ultima nel 2009 a Marassi, 4-1 del Genoa sul Napoli di Donadoni, licenziato.
Però le avvisaglie si sono manifestate più volte, travolti dal solito destino delle fesserie difensive: tre dell’Athletic Bilbao, di Cagliari e Juve al , del Palermo alla Favorita. Poi un lungo respiro perché l’inversione, era arrivata con la Fiorentina, confermata dal trionfo di Wolfsburg.

La vergogna toscana ha lasciato una ferita profonda tra Benitez e la squadra: sfogo nell’intervallo, bufera al termine…’contatti forti’ che non lasciano spazio al . Cinque punti dalla zona Champions a 5 partite dal termine di cui Juve e , sono una enormità.
Rafa è stato tradito?

E’ il momento della riflessione finale, prima delle emozioni positive o negative dell’Europa League.
Quarantré subiti in 33 partite sono una aberrazione: nessuno può immaginare di vincere così! Come le 7 sconfitte esterna, che hanno travolto la stagione e cancellato in 90′ le 3 recenti vittorie (Fiorentina, Cagliari, Samp) con 10 fatti, 2 subiti.

Il Napoli è Jekyll e Hide, veregognoso e straordinario insieme. Mette paura a se stesso e agli avversari, identità perversa come il , il suo cine-presidente. Paura e paradosso: come si fa a credere di competere in un campionato tanto mediocre quanto imprevedibile?
La difesa, non è solo questo il cancro! In trasferta non era andata malissimo 17 subiti, quanti la , 3 più della Roma…
Lasciando perdere la Juve che è di un altro pianeta. A 21 reti cambia tutta la prospettiva: fa capire chi è veramente Koulibaly, ne spiega la bocciatura chiesta a gran voce dal clan degli spagnoli, in primis Albiol che ad un certo punto si è rifiutato di giocare al fianco del francese, ad Empoli abbinato a Britos.
Proprio l’uruguajo Britos (due autoreti stagionali) e Albiol (secondo auto nella stessa partita) sono stati puniti dalla sorte nell’ultima debacle.
Ma sono dettagli.
Come il di Benitez: resta, non resta…?

Per vincere lo scudetto servono che non ha e non vuol rischiare.
Moratti e hanno mollato proprio per questo motivo, perchè non dovrebbe farlo Rafa?

Questa è la condanna di Napoli, acnsi del ruoli di comprimari.
Qualcuno ci spieghi perchè bisogna acnsi!!!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply