ULTIM'ORA

Qatar 2022: Italia-Macedonia, poi con CR7 finale Mondiale!

ronaldo.portogallo.2021.esulta.750x450

di Bianca Latte - Sarà durissima! Almeno sulla carta…

Il per gli spareggi di Qatar 2022 ci hanno messo di fronte la Macedonia in seminale e la vincente di Portogallo-Turchia in nale.

Se la Macedonia in casa sempre sulla carta è impegno più che abbordabile, la nale molto probabilmente contro il Portogallo sarà sda che dirà con chiarezza se meritiamo di andare ai mondiali!

In  ogni caso una delle due Nazionali che hanno vinto gli due non parteciperà al . Sarebbe uno smacco per , una catastrofe per l’ che salterebbe il secondo consecutivamente!

La seminale contro la Macedonia è ssata per il 24 . La nale il 29, dopo 5 giorni, con un calendario che impone anche il peso della trasferta in Turchia o Portogallo. L’unico dato positivo (scaramantico) è che l’einazione azzurra del 2018 maturò in casa, a San Siro contro la Svezia.

Ciò che Mancini voleva evitare si è vericato: avere sulla strada della qualicazione il Portogallo, ovviamente se batterà la Turchia.

La Nord Macedonia di Pandev ed Elmas, in casa, invece fa meno paura…

A bisognerà presentarsi nella forma migliore, senza infortunati, con grande determinazione e personalità. Per riprendere la striscia di risuyltati positivgi che ci ha accompagnati no al titolo Europeo. Per andare a Qatar 2022 servirà anche una buona dose di F2: fortuna e ducia!

Mancini: “Non è un gran , poteva andare un po’ meglio. Sia noi che il Portogallo dovremo battere Nord Macedonia e Turchia ed essendo una gara secca le insidie ci sono sempre. Siamo positivi. Come noi avremmo evitato volentieri il Portogallo, anche l ci avrebbero evitato, non c’è dubbio”.

“La Nord Macedonia ha fatto un buon gruppo di qualicazione, dovremo fare una grande partita e poi vedremo dove giocheremo la nale – ha detto in colmento con Rai Sport -. Per noi sarà importante avere tutti i giocatori a disposizione, è la cosa più importante”.

Sull’eventuale convocazione di Joao Pedro… “Non lo so, non ne abbiamo ancora discusso. E’ un ottimo attaccante, ma non dimentichiamo quello che i ragazzi hanno fatto 4 mesi fa”.

Il ct del Portogallo Fernando Santos dice:  “Prima dobbiamo battere la Turchia, quella è la partita più importante. Poi penseremo a vincere l’eventuale nale. Prendiamo le cose positive di questo spareggio: per esempio giocare eventualmente entrambe le gare in casa è buono, eviti anche il viaggio che con due sde ravvicinate rappresenta un fattore in più”.

“La Nord Macedonia ha fatto un buon gruppo di qualicazione, dovremo fare una grande partita e poi vedremo dove giocheremo la nale – ha detto in colmento con Rai Sport -. Per noi sarà importante avere tutti i giocatori a disposizione, è la cosa più importante”.

Sull’eventuale convocazione di Joao Pedro. “Non lo so, non ne abbiamo ancora discusso. E’ un ottimo attaccante, ma non dimentichiamo quello che i ragazzi hanno fatto 4 mesi fa”.

 

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply