ULTIM'ORA

Perchè il Napoli non vince più: 5 motivi, 1 soluzione!

C_29_articolo_1090344_upiImgPrincipaleOriz

di Paolo Paoletti - Perchè il Napoli non vince più?
Più elementi concorrono, ma la sintesi è: non si può vincere con 13-14 giocatori.
Il ‘culo’ aiuta, ma alla lunga aiuta chi ci prova veramente. Un po’ come il fatturato che non è un colpo di fortuna!

Era da settembre, prime 3 giornate di , che il Napoli non vinceva in 3 di fila: allora Sarri traballava, giovedì al San Paolo il Villar, nuovo dentro o fuori dopo l’eliminazione in .

L’attacco segna col contagocce, la difesa prende gol: il Napoli ne ha subiti in 8 delle ultime 10 di . Eccezioni: l’1-0 al Carpi e il 2-0 alla . Mettendoci anche ed , gli azzurri hanno sempre preso gol.
Solo un pareggio nelle ultime 3 è il segnale che è arrivato il momento decisivo della stagione: si sapeva e De Laurentis non ha fatto quanto promesso per affrontarlo al meglio, per meritarsi il culo che Sarri chiama in causa.

ntus, Villa, Milan, Villa, Fiorentina: 5 sfide in 14 giorni terribili che vanno letti con le formazioni mandate in campo; 6 cambi in , sempre gli stessi 13 in . Il Napoli non ha cambi, il gioco è diventato prevedibile e gli avversari hanno sviluppato anticorpi, calo fisico e mentale: sono i motivi del calo che costerà molto in una stagione in cui un giorno all’improvviso….

1. Sarri è alla terza espulsione: il primo a perdere la testa è lui. Accusa stanchezza, disabitudine alla pressione di alta classifica e ad una città che vive di pallone. E’ troppo intelligente per proporre la storia di Grosseto, il Napoli non è la qualunque e lavorarci vuole la perfetta conoscenza degli umori dell’ambiente come sapeva Bianchi e lo spessore per scrollarsela di dosso per restare vivo.

2. ‘ non segna più e il Napoli fa fatica’, vero ma non solo. Pipita ha segnato 1 solo gol nelle ultime 4 partite, contro il Carpi e su rigore…
Ma un attaccante gioca per come gli consente la squadra e difficilmente prende palla e va in porta da solo. E’ stanco, poco servito, con un brutto carattere… il nervosismo latente lo innesca proprio lui: contagiato Sarri e tutto l’ambiente.

3. Il calo fisico è fisiologico, solo chi non capisce di calcio negava. Anche la è in calo ben oltre lo 0-0 di Bologna, ma maschera meglio perchè ha più giocatori di livello. Il fatto che la flessione arrivi nel momento più delicato della stagione conferma invece l’incapacità gestionale del . De laurentis non sa di calcio, Giuntoli non conta, Sarri deve fare il tecnico e basta ed è un esordiente a questi livelli.

4. Nel merito il centrocampo è crollato: Hamsik anche contro il Milan è stato irriconoscibile, come con la e a Vila-. Allan sembra stremato, Jorginho arrancava…In Spagna è stato evidente che Valdifiori è il flop del : De Laurentis si assuma le proprie responsabilità. Bisognava prendere Saponara, ed è pèer questo che Sarri ha capito subito che andava riciclato il brasiliano.

5. Reina, che gli succede?
Attenzione non stiamo parlando di un fuoriclasse. Se si dice e scrive che Neuer è un portiere bravo ma normale, Rejna cos’è?
Lo spagnolo è il vero leader della squadra, l’unico. Ciò non gli impedisce di fare fesserie: allo um era in anticipo sul tiro di Zaza, al Madrigal fuori posizione sulla punizione decisiva, col Milan in ritardo su Bonaventura. Le attenuanti ci sono sempre, sopratutto per un portiere. Ma i miracoli che sembrano routine sono per i fuoriclasse. Rejna tecnicamente non lo è; e non è un’offesa.

Sarri può rilanciare il Napoli? Si se cambia qualcosa. A inizio 2016, presento Callejon tra le linee, addirittura in posizione di trequartista. Se il centrocampo soffre deve coprire. non si può fare. Serve inventarsi qualcosa di nuovo: virando sul 4-4-2 in trasferta e addirittura sul 3-5-2 in casa, inserendo il terzo centrale e facendo salire gli esterni di difesa.

Eccola, la chiave. Se il Napoli è stanco, nervoso, bisogna cambiare rilanciando entusiasmo e competitività interna. La gruppo si è appiattito sui 12-13 titolari, un errore grande. Anche va messo in panchina per ridargli carica e rabbia.
Giovedì c’è il Villar, partita da dentro o fuori. Uscire dall’Europa sarebbe segnale pericolosissimo, di impotenza. si assuma le proprie responsabilità come fanno i campioni, il Napoli ha bisogno di 2 gol è un momento decisivo per dimostrare di valere il rinnovo da 10 milioni netti al pari di Lewandosky e Suarez.

Poi , dove Sousa pagherà lo stesso pedaggio a Londra contro il Tottenham. Al Franchi capiremo, tutto o quasi.
Il calendario, dopo , propone 5 turni abbordabili: la verità viene sempre a galla!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply