ULTIM'ORA

Pep, notte di cuore: ma elimino il Barça!

pep-guardiola-bayern-munich-champions-league-final

di Azul Grano - Notte unica per : con il Bayern torna per la prima volta al Camp Nou: “E’ una grande sensazione tornare a . Ho passato 30 anni della mia vita qui e sono venuto per giocare una grande partita”.
, ma non solo: “Ci sono pochi modi per fermare il talento, cercheremo di aumene le nostre qualità. Io voglio eliminare il , è la mia missione”.

Emozioni forti, -Bayern è un nodo da sciogliere con il passato e per il . Pep si fa scudo con la mission: “Sono molto felice di essere qua e giocarmi la finale di . Ovviamente sarà diffi, così come a O. Il mio dovere è pore il Bayern in finale. Non sarà come altre per me, è ovvio, ma il mio obiettivo è eliminare il ”.

Sembra un giradischi incantato Guardiola, la e che gli tremeranno le gambe in uno scontro tra due squadre molto simili: “Togliere il possesso palla ai catalani non è semplice. Sono nati intorno a questa idea. Noi cercheremo di avere il controllo del gioco, anche se qui sarà più diffi. E la settimana prossima vedremo chi andrà a Berlino tra noi due”.

e Pep non hanno nulla da scoprire…
“Sanno cosa farò, ma non possono controllare i giocatori e il talento. Così come io conosco l, ma le l qualità sono difficili da arginare. L sanno cosa penso, cercherò di sorprenderli con i miei giocatori. Io voglio vincere, sono qui per questo, ma non so se esulterò a un gol nostro. Vediamo, il è parte della mia vita. Ho preparato al meglio la sfida ed è impensabile passare il turno senza segnare. Gli infortuni non sono un alibi. Lewandowski? Si è allenato, se sarà al top giocherà”.

Come si ferma ? “Quando è in forma come l’ultimo periodo non c’è un modo per fermarlo. Limilo sì, ma il talento non si difende”.

Vedremo. Il di Luis Enrique non è quello di Guardiola anche se i principi di base non sono cambiati.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply