ULTIM'ORA

Paris fa grande l’Italia: 2° in gigante, 3° in discesa!

Alpine Skiing World Cup in Val Gardena

Terzo in discesa e secondo in supergigante: se la ricorderà a lungo l’azzurro Dominik Paris questa due giorni in Val Gardena. Gli e’ mancata la vittoria, e’ vero, ma due podi cosi’ sono comunque un risultato eccellente visto che il ragazzone della val d’Ultimo si trova a gareggiare nello stesso periodo in cui e’ al top della forma l’asso norvegese Kjetil Jansrud, una inarrestabile da .

In Val Gardena nel supergigante – su un tracciato difficilissimo, molto veloce e pieno piu’ che mai di salti e dossi fatti risale dalla scarsita’ di neve – ha vinto proprio Jansrud. Per lui, in 1.33.87, e’ il quarto successo stagionale che si aggiunge a due secondi posti ottenuti nelle sei gare di discipline veloci sinora disputate: un vero schiacciasassi. Poi, a ben 46 centesimi di secondo segno di una supremazia al momento nettissima, e’ arrivato l’azzurro Paris in 1.34.33. Terzo Hannes Reichelt, austriaco, in 1.34.41.

Ma per l’ – in una grande giornata di – c’e’ poi anche il 5/ posto di Christof Innerhofer, quasi risorto dai ricorrenti dolori alla schiena, in 1.34.46 e cioe’ a soli cinque centesimi dal podio. E poi c’e’ pure il 7/o di Matteo Marsaglia in 1.34.64. Matteo, anche lui colpito dal mal di schiena, ieri aveva addirittura dovuto sale la gara di discesa ma oggi ha tirato fuori la grinta.

Sull’altro fronte delle Alpi, nella francese Val d’Isere, la pin up del circo bianco Lindsey Vonn e’ tornata invece ad imporre la sua classe vincendo la discesa. E’ il secondo successo stagionale, il 61 /o in carriera dopo praticamente due anni di fermo vallati da due operazioni ai menti. La statunitense – che si e’ lasciata alle spalle aequo la tedesca Viktoria Rebensburg e la austriaca Elisabeth Goergl – ha ormai a portata di mano la 62/a vittoria eguagliando cosi’ il record storico di 62 successi della leggendaria austriaca Anne Marie Moser-Proell, un che pareva imbattibile. Per l’ in Val d’Isere non si e’ invece andati piu’ in la’ del 9/ posto della bresciana Daniela Merighetti .

Domani in le ragazze gareggeranno in supergigante e Vonn ha cosi’ la prima grande opportunita’ di eguagliare il record di 62 vittorie. Gli uomini invece si trasferiscono nella vi Val Badia per il gigante della Gran Risa dove si punta al riscatto degli azzurri. In questo scorcio di stagione, infatti, i velocisti sono andati decisamente meglio dei protagonisti delle discipline tecniche.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply