ULTIM'ORA

Ora basta, a Roma va sempre così!

fans-riot-roma-cska-champions-league_e08vqwm292bf18tqig5026hd9

di Paolo Paoletti - Non è possibile che all’ vada a finire sempre così! Sono passati appena 4 mesi dagli incidenti che hanno fatto morire Ciro Esposito e mostrato al mondo Genny a’ Carogna, e la tv ha riproposto scene disgustose di feroce violenza durante -Cska!
Non è possibile vedere gli steward picchiati dai russi e la polizia che arriva passo-passo.
Non è possibile che tutti fossero già sul chi vive perchè già 2 russi erano arrivati al Policlinico Gemelli accoltellati e con ematomi alla testa per bottigliate.
Non è possibile che non si sia capaci di prevenire e stoppare questi scellerati che da o da Mosca arrivano a !

Sia ben chiaro, il problema non è la provenienza dei . A è morto anche Paparelli, un no de . Ma gli anni sono passati invano…
La Polizia ha le sue ragioni: non è giusto che gli agenti debbano andare alla prima, durante e dopo, una partita di calcio; come non lo è che gli ni paghino migliaia e migliaia di forze dell’ordine che non riescono a assicurarlo questo ordine pubblico.

La questione è duplice:
1. nel breve: possibile che non esistano strategie che impediscano questi spettacoli? Quando arriveranno leggi come quelle che consentirono alla Tatcher di sconfiggere gli Hooligans?
2. nel medio-lungo: possibile che nessuno imponga un progetto di rieducazione allo che parta dai , dall’etica e la moralità, dagli investimenti sugli impianti e sui , dalla rinuncia agli essi privati, dalla lotta alle furberie e chi più ne ha ne metta.

Il calcio è morto da tempo, ce lo ricordano ogni volta che le telecamere puntano un evento atteso.
E la tv del calcio bla-bla la smetta di esaltare ciò che non ha niente di diverso di un normale evento ivo.
La tornava in Champions dopo anni? Sembrava che stesse crollando il Mondo. Basta!
Sono cresciuto con una passione e pratica calcistica che mi ha educato, forgiato, fatto crescere fino a farmi scegliere questa professione cominciata nel 1978.
Sono stufo di vedere questa violenza becera e inutile sopra dialettica sottovalutata da tutti. Anzi commercializzata.
Nessuno più si stupisce di niente e mio figlio Paolo di 15 anni, ha smesso di giocare al calcio proprio per ciò che vede e sente in tv.
Chi mi risarcisce di ciò? Chi paga per uno tra milioni di che non ci crede più?
Che schifo!!!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply