ULTIM'ORA

Ne fa 3 al Toro, ma non è ancora la vera Roma!

roma-torino-3-0-festa-giallorossa

di Matteo Talenti - La si riprende: il 3-0 al dovrebbe essere il segnale definito. Non lo è.
lo sa e ha tirato un sospiro di sollievo solo al terzo di Lijajc. Torosidis e Keita hanno facilitato la serata. La speranza è il ritorno di Kevin Strootmann mandato in campo per qualche minuti tra gli applausi dell’Opico.
Il non è stato un test attendibile…
ha mnesso in campo una squadra equilibrato che ha giocato da squadra, solida e unita.
Siamo ancora lontani dall’intensità che serve per vincere lo e la cattiveria per superare i momenti decisivi come non sono state le sfide con Juve e Napoli.
Lasciamo se il Bayern, altro pianeta.
E in Italia che deve vincere quest’anno. La Juve resta compatta, 7 al Parma senza Pirlo sono un segnale positivo per Max . Ma il è lungo.
Serve una striscia fino a Natale: per farla bisognerà chiudere quanto prima la qualificazione . Può arrivare a Mosca, peggio all’Opico a dicembre.
Prima della sosta, la tabella chiede solo vittorie: non facile per questa che stenta a trovare il quando è sotto pressione.
abbozza, per lo meno sta ricostruendo la fiducia nei . Nella squadra non è ancora così.
Vedremo.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply