ULTIM'ORA

Napoli ridicolo: spreca altri 2 punti al 95′!

download

di Paolo Jr Paoletti - Quando vedi una partita come Sassuolo Napoli 3-3, viene il duio se esista ancora il scommesse!

Un assurdo, andamento e risultato della gara. Spettacolo…? Si fiera degli errori e del pollame. Più azzurro che neroverde!

Vada e spiace per il Sassuolo, che ad inizio stagione si era messo in luce candidandosi a rivene del .  Ingiustificabile per il napoli e per Gattuso: una squadra che è una squadra non può perdere due punti così. Adesso veramente Gattuso dovree dimettersi, perchè delle due l’una: o il Napoli è veramente scarso ed è la mia opzione; oppure il tecnico non è in grado di incidere neanche sulle cose più scontate.

Essere scarsi significa tante cose, in ordine sparso: non capire i momenti della gara, non saper pore a casa una a 30′ dalla fine, non saper approfite della fortuna, non saper congelare un risultato arrivato più per il caso che per meriti: insomma non saper giocare a !

EG dire che Gattuso aveva protestato audacemente, un po’ alla Don Chisciotte per la melina e le perdite di tempo del Granada che ha  buttato fuori il Napoli dall’ utilizzando ogni mezzo ben sapendo di essere inferiori. Chapeau a chi conosce i propri iti e ne fa buon uso. Al bando chi pensa di essere chissà chi e non sa pore a casa neanche un 3-2 sceso dal cielo all’89′.

. Inutile aggiungere altro.  Al Mapei il 3-3 tra Sassuolo e Napoli è stata una fiera di emozioni (negative), di non tutti veri, sbloccata al 34′ dall’autorete di Maksimovic su punizione di Berardi.

Proprio il capitano neroverde firma anche il raddoppio al 46′ dopo il pareggio di Zielinski.

Di Lorenzo e Insigne su rigore al 90′ ribaltano il risultato, ma al 95′ è Caputo, sempre dagli 11 metri, a fare giustizia..

DECISIVI

Berardi 7,5.  Illuminata il Sassuolo con un gol e mezzo. Il primo su punizione, grazie alle fesserie di Maksimovic; il secondo con una botta centrale dal dischetto. La traversa gli nega il tris. Ma il voto lo merita per il contributo in fase difensiva: tante le corse all’indietro fino nella propria metà campo per recuperare tanti palloni.

Locatelli 6,5. Solita padronanza di palleggio che accompagna la personalità da regista: gestisce la manovra, da ritmo al possesso palla, detta i tempi del pressing, gioca a testa alta con semplicità ed in verticale.

 

Zielinski 6. Galleggia e prova qualche giocata in più dei compagni. Segna il gol numero 6 in ma incide poco snoato dai compagni.

Insigne 7. UN paio di giocate: gol annullato per fuorigioco, assist per Di Lorenzo e gol ‘’ al 90′. Sprecato… comunque troppo poco per un capitano!

Ruiz 4,5. Continua il periodo no mentale e fisico. In affanno nel rincorrere gli avversari, prova l’assalto finale ma spreca anche un regalo di Ferrari. Insufficiente!

TABELLINO. SASSUOLO-NAPOLI 3-3

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6,5; Muldur 6 (28′ st Toljan 6), Marlon 5,5, Ferrari 5,5, Rogerio 6,5; Lopez 6 (39′ st Obiang sv), Locatelli 6,5; Berardi 7,5 (39′ st Oddei sv), Djuricic 6,5 (39′ st Haraslin 6), Defrel 6,5 (33′ st Traoré sv); Caputo 6,5. A disp.: Pegolo, Turati, Magnanelli, Ayhan, Peluso, Raspadori, Kyriakopoulos. All.: De Zerbi 7.

NAPOLI (4-3-3): Meret 5,5; Di Lorenzo 7, Maksimovic 5 (40′ st Manolas 5), Rrahmani 5,5, Hysaj 5 (28′ st Ghoulam 6); Ruiz 5,5, Demme 6 (28′ st Bakayoko 6), Zielinski 6,5 (40′ st Lobotka sv); Politano 5,5, Mertens 5 (22′ st Elmas 6), Insigne 7. A disp.: Ospina, Contini, Mario Rui, Zedadka, Costanzo, D’Agostino, Cioffi. All.: Gattuso 6.

Arbitro: Marini
Marcatori: 34′ aut. Maksimovic (N), 38′ Zielinski (N), 46′ rig. Berardi (S), 27′ st Di Lorenzo (N), 45′ st rig. Insigne (N), 50′ st rig. Caputo (S)
Ammoniti: Djuricic, Marlon (S); Demme, Ghoulam (N)

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply