ULTIM'ORA

Napoli, aggancio fallito: 0-0 Gasp ne svela i limiti.

Genoa vs Napoli

di Paolo Paoletti - Marek . Per come è maturato, per le occasioni sprecate dagli azzurri. Questo il senso delle dichiarazioni rilasciate da Marek dopo lo 0-0 contro il Genoa: “Il pari ci va stretto – ha detto lo slovacco a Premium Sport – abbiamo creato tre palle pulite alla fine. E’ un peccato, ma non è fa fare bene qui. Abbiamo offerto una buona prestazione. Abbiamo provato a vincere fino alla fine, peccato non aver fatto bene in zona . È l’unica cosa che è mancata. Fallito l’aggancio alla vetta? Non significa nulla, siamo sempre lì. Non perdiamo da tredici gare, è sempre positivo. Abbiamo fatto la nostra gara: peccato per il pareggio”.

Restano 5 le vittorie di fila del Napoli, solo 0-0 contro un fierissimo Genoa.
Sarri fallisce primo posto e aggancio a Inter e Fiorentina, avanti 2 punti.
Primo tempo bloccato, ripresa a tutto campo di entrambe le squadre: il Napoli porta e a ridosso degli attaccanti sguarnendo il centro campo ma le parate di Perin, e sopratutto due errori clamsi di e Higuain rovinano il pomeriggio azzurro.

s esaurito, record di presenze stagionali.
Nella ospiti, 6mila si del Napoli. Il gemellaggio regge, in campo il clima british, duro ma leale, entusiasma.
Napoli soffocato dalle idee di gioco del 4-3-3 di Gasperini, che stavolta prende forma nel 4-5-1, Perotti in cattedra.
Spazi chiusi, densità, ritmo elevatissimo degli esterni, in particolare Laxalt, spegnono le velleità azzurre. Solo lampi: al 4′ trova Perin attento; Mertens al 26′ sfiora il palo.
Il Genoa è vivo con le folate di Perotti e Laxalt, ma Gasperini è costretto a due cambi per problemi muscolari: escono Munoz al 34′ e Dzemaili al 44′.

La ripresa apre allo spettacolo: Higuain fa spazi, ci va… senza precisione. Sui ribaltamenti sempre Perotti e Laxalt fanno . Entrano Insigne e Gabbiadini, solo Lorenzo si fa notare per un assist sprecato da che sbaglia al 76′ il piattone a 5 metri da Perin che può deviare. Errore clamso e decisivo.
Allan scompare avvilito dalla reattività di Rincon prima e Cissoko dopo, lascia per David Lopez. Jorginho si arrende ai raddoppi di marcatura.
All’85′ piove dal cielo la palla della partita per Insigne e Higuain: si ostacolano a due passi dalla porta, clamsamente sbagliato.

Sul ribaltamento Pavoletti aggira Reina e mette al centro per il fa tap-in, Albiol evita la sconfitta.
Nel finale straordinario Perin, attento e puntuale: dice no ad una punizione di Gabbiadini, deviata; respinge su Insigne.
Il Napoli deve rammaricarsi per aver fallito la vetta con Inter e Fiorentina.
Veleno per un rigore chiesto di Burdisso su Higuain nel primo tempo. Ma domenica scorsa proprio Higuain aveva colpito di mano in piena area, e l’arbitra aveva chiuso gli occhi.

VOTI.
Perin 7,5. Stile discutibile, non l’efficacia. Parate più difficili di quanto siano in tà.
Laxalt 7. Indiavolato. La doppietta della scorsa settimana non è casuale. Mancino, Gasperini lo schiera sulla destra. Lui ripaga.
Perotti 7 – Scatenato, mette a ferro e fuoco la fascia sinistra, facendo venire il mal di testa a Hysaj.
Burdisso 6,5. Non commette errori, blocca Higuain.

4,5. Appannato nei momenti decisivi, fallisce più di una occasione il .

TABELLINO.GENOA-NAPOLI 0-0
Genoa (4-5-1): Perin 7,5; Figueiras 6, Burdisso 6,5, Mùñòz 6 (34′ pt Izzo), Ansaldi 6; Laxalt 7, Tino Costa 5,5, Dzemaili 5,5 (44′ pt Ntcham 6), Rincon 6 (26′ st Cissokho sv), Perotti 7; Pavoletti 6.
A disp.: Lamanna, Ujkani, Tachtsidis, Gapke, Lazovic
All.: Gasperini

Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 5,5, Albiol 6,5, Koulibaly 6,5, Ghoulam 6; Allan 5,5 (37′ st David Lopez sv), Jorginho 5,5, 5; Callejòn 6 (22′ st Gabbiadini 6), Higuaìn 6, Mertens 6 (10′ st Insigne 6).
A disp.: Rel, Gabriel, Strinic, Henrique, Valdifiori, Maggio, Chiriches, El Kaddouri, Chalobah
All.: Sarri

Arbitro: Doveri
Ammoniti: Izzo (G), Ntcham (G), Gabbiadini (N), Tino Costa (G), David Lopez (N)

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply