ULTIM'ORA

Mistero Gomez, opera buffa sotto la Fiesole. Roma lo rigeneri!

Fiorentina, presentazione di Mario Gomez

di Chiara Beni – Dov’è il Mario Gomez del ? Quello dei 75 in 115 partite…
Il Gomez di è un falso, una controfigura, un mistero! Lento, fuori dal gioco e dai compagni, quasi inerme e incapace di segnare il più semplice dei , non solo i .
Charles Barkley nel film, non riesce più a farsi rispete, in campo e fuori: spaurito, incredulo, abbattuto. Barkley è un’attaccante tedesco, un film… come la del cestista americano che torna sul campetto dove è cresciuto: accolto dai bambini come una s, poi sbeffeggiato, scacciato appena comincia a muoversi col pallone tra le mani.
“Tu non sei Mario Gomez, sei un impostore, vattene!”. Il copione del film vale per il Franchi, un set che mai avrebbe immaginato di dover girare queste scene.
Gomez è sprofondato in un buco nero, gli farebbe bene tornare a giocare sui campetti di Riedlingen.

domenica, dopo il Palermo, s’è arreso… “Mario non riesce più a fare quello che io non riuscivo a fare quando ho deciso di smettere”.
Doloroso avvertimento. potrebbe essere pamacea, ridando a Mario il gusto del e il talento che sembra smarrito sotto la Fiesole.

Di più c’è Babacar: Micheal Jordan e l’NBA sono stati la sua prima passione. Si divertiva a emulare i numeri della stella di ‘Space Jam’.
Poi una partitella di gli fece capire che forse era meglio posare le Air Jordan e calzare scarpini con i tacchetti…
”Votre non est le basketball, c’est le football”, profetizzò un amico senegalese.
Vuoi vedere che proprio Khouma El ha rubato il talento di Gomez?

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply