ULTIM'ORA

Milano e i francesi: 9 arresti, paura Dom.

Tifosi francesi in Duomo

di Nina Madonna - Nove ultras, 8 francesi e 1 italiano, sono stati arrestati dalla polizia per gli provocati ieri a Milano prima della partita Inter-Saint Etienne finita 0-0.

Gli ultras della squadra ospite, ieri pomeriggio, avevano dato vita a un corteo con lancio di pedi, risse e danneggiamenti.
Nel corso del trasferimento verso lo stadio era rimasto ferito anche un passante della metropolitana per un oggetto lanciato da un finestrino.

I francesi, parte della tifoseria del Saint Etienne e parte del Nizza – gemellato con i nerazzurri – sono stati arrestati, a vario titolo, per resistenza a blico ufficiale, abusivo di armi (coltelli) e lancio di pedi (vietato durante manifestazioni ive). L’ultras italiano è stato trovato in possesso di un coltello all’uscita dello stadio.

Dalle dimissioni di Moratti, all’invasione dei ‘verdi’: è partito da Piazza del Duomo l’insolito destino dell’Inter!
La piazza simbolo di Milano si è colorata del verde delle sciarpe degli ultras del Saint-Etienne, la squadra francese a per l’Europa League. Pedi, , bottigliate, fumogeni, due persone ferite: sono la sintesi di un pomeriggio di euforia e sconforto calcistico che ha lasciato tracce del suo passaggio ai vagoni e alle stazioni della metropolitana.

Attorno alle 16 circa quattromila si sono radunati davanti al Duomo.

Decine di pedi hanno accolto i contro l’Inter e contro il Nizza, la squadra rivale del Saint-Etienne che è gemellata con i nerazzurri. E proprio in virtù di un gemellaggio un rappresentanza dei del Brescia era in piazza con i francesi. Casse di birra sono state svuotate a velocità impressionante dai supporter arrivati in città con pullman, auto e treni. Alcune confezioni sono state sequestrate dalle forze dell’ordine per due motivi: affinché non alzassero il tasso alcolico dei presenti e per evie che potessero essere utilizzate come oggetti contundenti.

In ogni caso, alle 18 in molti erano già ubriachi. L’alcol è il motivo della rissa scoppiata tra una decina di francesi, terminata grazie all’intervento del capo e dello staff del servizio d’ordine interno. Ad avere la peggio è stato un ragazzo di circa 30 anni, che è stato allontanato dopo aver ricevuto colpi al volto che gli hanno provocato la frattura del naso e un occhio nero. Ferito anche un uomo italiano di 56 anni mentre si trovava sulla banchina della stazione della metropolitana di Cadorna, dove gli ultras sono arrivati dopo aver lasciato piazza Duomo per avvicinarsi allo stadio. Il passante era in attesa del treno quando è stato colpito al labbro da un pezzo di lamiera staccato dai e lanciato dopo aver infranto un finestrino. L’uomo è stato accompagnato all’ospedale San Giuseppe con ueve ferita. Per favorire il deflusso le forze dell’ordine hanno chiesto all’Atm tre convogli “speciali” sulla tratta Duomo-Lotto. Arrivati in piazzale Lotto il gruppo è stato nuto dal cordone di forze dell’ordine per impedire a eventuali facinorosi di allontanarsi. Infine, sono stati scortati fino ai tornelli all’ingresso del . Alcuni sarebbero inoltre stati fermati dalla polizia per essere identificati, ma dalla questura non è stata confermata la notizia.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply