ULTIM'ORA

Milan allarme rosso: -60 mln al 31.12!

Milan_Berlusconi_lascia

di Andrea Montanari* - Mentre il club, sul campo, prova a guadagnare posizioni in classifica e a raggiungere quel invocato a gran voce dal patron Silvio Berlus e che garantirebbe l’accesso ai di League e quindi a potenziali introiti aggiuntivi, in casa Milan si iniziano a tirare le somme, dal punto di vista gestionale e finanziario, dell’annata 2014.

E dalle prime indicazioni di raccolte da MF-Milano Finanza, il o che si chiude il 31 dicembre potrebbe presene una perdita rilevante, nettamente superiore a quella del 2013 (22,5 milioni). Si parla, infatti, di un rosso oscillante tra 60 e 70 milioni. Un passivo che farebbe tornare la società rossonera ai livelli del 2010 (-64,8 milioni) e 2011 (-75,5 milioni).

Troppi per non fare suonare il campanello d’allarme ai vertici del club co-gestito da Barbara Berlus e Adriano e ancor di più al piano alto di Fininvest. La holding della famiglia Berlus, che non commenta la notizia, ha sempre garantito il sostegno finanziario al Milan e anche all’inizio di quest’anno aveva coperto la perdita del 2013. Anche questa volta Via Paleocapa avrebbe dato il via libera al ripianamento della perdita attesa per il 2014.

A livello di o consolidato di gruppo Milan il rosso sarà inferiore per i risultati della Entertainment (diritti) e i relativi dividendi garantiti ogni anno al club (nel 2013, oltre 14 milioni). A pore a questa situazione è soprat l’assenza di ricavi da League visto che la squadra allenata da Filippo Inzaghi è fuori dalle competizioni europee.

A ciò va aggiunto il fatto che la scorsa campagna di calcio non ha portato a cessioni fruttuose. E sui conti peserà poi l’ingente investimento per la nuova sede, Casa Milan, al ere Portello di Milano, area sulla quale Barbara Berlus vorrebbe veder sorgere il nuovo o di proprietà.

* Milano Finanza

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply