ULTIM'ORA

Marek, ‘ragazzotto’ dal sogno facile: Diego, Omar, la storia…

marahamsi

di Paolo Paoletti - Marek Hamsik è scatenato. La Gazzetta dello Sport gli ha dedicato il titolo di prima. Bella soddisfazione come lo è essere in testa ai eador con 4 reti dopo 3 partite. Il è capoclassifica con 9 punti, può essere raggiunto solo dalla Roma a Parma dopo che , Inter e hanno pareggiato.
E Hamsik si lancia… “Voglio lo scudetto, questo può essere l’anno buono. Vorrei realizzare 20 , me ne mancano 40 e prendo . Pallone d’oro? E perché no?”.

Hamsik si pone obiettivi molto alti. Fa bene. Vedremo se ne sarà all’altezza. Ha 26 anni e dovrebbe essere maturo per capire cosa dice. Come scrive la Gazzetta una lucida follia.
“Ci sono sei squadre con possibilità più o meno simili di vincere. L’Inter ha fatto un grande affare prendendo Mazzarri; la ha risposto con un grande mercato; il c’è tutti gli anni. Noi forse abbiamo qualcosa in più e abbiamo la consapevolezza di poter vincere. Comunque la favorita resta la ”.
Lapalisse, visto che questa analisi la farebbe un bambino.

La bomba però arriva, quando Marek ‘minaccia’ ed a sua insaputa perfino Sivori… “Raggiungere Diego mi farebbe entrare di diritto tra i grandi della società. Per il Pallone d’oro sarà importante vincere prima qualcosa con la squadra, magari lo scudetto o la . Poi ne potremo riparlare, le due cose vanno di pari passo: prima deve venire il bene del ”.

I numeri spesso indicano la . Chi si è veramente avvicinato a Diego è stato Cavani con 104 reti in 138 partite giocate con il .
Ma le cose della vita hanno voluto che Edison scegliesse Parigi per raggiungere i suoi obiettivi di carriera mollando il del Pibe.

Hamsik è tutt’altra cosa…questo è il 7° anno a , in azzurro ha disputato 265 partite con 74 . Già 6 gare più di ma con 41 in meno.
Questi paragoni dovrebbe evitarli…Hamsik è un bravo ragazzo, non ascolti cattivi consiglieri. Quando avrà segnato 312 reti in 588 partite in carriera ne riparleremo!

Ancor di più pesa il paragone con Omar Sivori, l’unico ‘fantasista’ che abbia giocato nel ad aver vinto il Pallone d’Oro. Accadde nel 1961 dopo che al termine del campionato ’59/’60, vinto con la , Omar diventò con la bellezza di 28 . Campionato a 18 squadre!
Sivori è stato un fuoriclasse, perchè il Pallone d’Oro nonostante tutto non si dà ad uno qualunque: 219 reti in 398 partite con River Plate, e non furono uno scherzetto. E neanche Josè Altafini, con una carriera da 295 in 599 gare, s’accostò mai al caro Cabezon!

Ragazzi d’oggi, anzi come dice Max Allegri: ragazzotti…

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply