ULTIM'ORA

Mangaritiba, paradiso a 100km da Rio: lì Prandelli sognerà il Mondiale.

C_29_articolo_1010387_upiImgPrincipaleOriz

di Oscar Piovesan – Un posto da sogno. E’ quello che servirà a Cesare per provare a vincere la Coppa del Mondo. Prima di lasciare. A qualificazione ottenuta, magari già contro la Repubblica Ceca, la sarà in viaggio, destinazione: Mangaratiba, 100 km da Rio de Janeiro. E’ in questo resort poco francescano – a differenza di Duisburg 2006 – ma completamente immerso nella natura, che gli azzurri coltiveranno il loro sogno più grande.

Per qualunque destinazione, in un mondiale in cui le distanze da coprire saranno enormi, si partirà da qui.

Tremila ettari di area sri, campi e piscine di ogni tipo, un chilometro di spiaggia bianchissima, 152 camere lusso che affacciano sull’Oceano. Ma, soprattutto (la cosa più importante): il mini-club. Sarà la prima mossa “tattica” del nostro ct. Aprire la sede del ritiro alle famiglie. Almeno nella fase iniziale. Come a giugno, durante la Confederations Cup, El Shaarawy e potranno fuggire in spiaggia a qualunque ora. Buffon e gli altri sposati potranno godersi moglie e figli tra una sessione di tattica e una sgambatura.

La ha già opzionato l’a struttura di Mangaratiba. Se provate a prenotare, a 9 mesi dal d’inizio di 2014, vi diranno che è tutto esaurito. Nemmeno un buco dal 12 giugno al 13 luglio, il giorno della finale.

Quando l’unico posto da sogno, non solo per gli azzurri, sarà il Maracanà, lo della finale.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply