ULTIM'ORA

Calabria per Lazzari, Mancini riparte da Wembley. Tre per il Mondiale, ad ottobre le Final 4!

TORNA L'ITALIA DI MANCINI, ECCO GLI AZZURRI DA MONDIALE

di Viola Giglio - Calabria del Milan per Lazzari! Escluso dai convocati in per le pme tre gare di qualificazione al 2022 il laziale Manuel Lazzari, infortunatosi ieri nel corso della gara con lo Spezia è rimasto a casa. A Coverciano al suo posto arriverà il rossonero Calabria!

Dopo l’estate sono più di 30 i convocati tra volti nuovi e conferme, il Cittì vuole proseguire il ciclo vincente: “Come possiamo migliorare da qui al , ma prima doiamo qualificarci. Doiamo se attenti perché giochiamo contro calciatori che hanno già disputato 8-9 partite di campionato. L’importante ora è qualificarsi”.

Sul rischio appagamento dopo il trionfo invece è netto: “Questi ragazzi hanno sempre preso tutte le partite al massimo, giocarle bene e vincere. Per farlo devi sempre essere concentrato. La può essere un modello e deve dimostrare che gli italiani hanno qualità enormi, basta dargli la possibilità di esprimersi anche rispetto a campioni st affermati. Scamacca? Ha caratteristiche diverse rispetto agli altri attaccanti, l’ho chiamato perché vogliamo conoscerlo meglio”.

Giovedì si riparte con la Bulgaria: “Vorrei che i ragazzi ripartissero da dove ci siamo lasciati. merita il Pallone d’oro perché sta facendo bene da anni. Insigne può fare il centravanti e sia Vialli che Oriali saranno con me. Chi è qui ora è giusto che sia qui. Ci sono tre partite, vedremo di volta in volta. Lazzari non è venuto per un problema, al suo posto Calabria che sta facendo bene da diverso tempo”.

Per riprendere da dove si è concluso, l’Italia deve vincere e convincere. Così facendo è cambiata un po’ la percezione all’estero della nostra : “Vedendo le reazioni all’estero, durante e dopo l’Europeo – ha concluso -, credo sia un po’ cambiato il pensiero degli altri verso l’Italia che era considerata, nonostante i 4 vinti, una squadra diversa. Noi siamo capaci di difendere meglio di tutte le altre nazionali, questo è fuori di ogni duio, ma una squadra forte deve saper difendere benissimo, tenere la palla e attaccare. E noi aiamo racchiuso tutto questo. Inoltre, aiamo giocato contro tutti con la stessa

Nel cuore e negli occhi c’è ancora la notte di Wembley, ma l’Italia campione d’Europa ora volta pagina e comincia a guardare ancora più in alto, al del pmo autunno in Qa, ricominciando con i tre incontri di qualificazione di settembre contro Bulgaria, Svizzera e Lituania. Il ct, Roberto , ha convocato ben 34 giocatori per il raduno al via domenica sera, chiamando tutti i campioni di Euro 2020, ad eccezione dello sfortunato Spinazzola, mentre tra gli ‘altri’ spiccano il romanista Nicolò Zaniolo, finalmente in grado di rispondere presente e l’esordiente attaccante del Sassuolo Gianluca Scamacca. Il ct ha richiamato anche Sensi e Pellegrini, che non avevano potuto prendere parte all’avventura europea, e altri che erano rimasti fuori come Grifo, e Politano. Tra i portieri non c’è Cragno, infortunato, ma Gollini del Tottenham.

Il programma del raduno è piuttosto fitto e già giovedì a Firenze gli azzurri scenderanno in campo con la Bulgaria, prima di trasferirsi in Svizzera per il match di domenica 5 settembre e quindi tornare a Reggio Emilia, sede dell’ultimo impegno con la Lituania, l’8 settembre.

Grazie ai successi nei primi tre match disputati a , gli Azzurri sono in testa alla classifica del Gruppo C con tre lunghezze di vantaggio sulla Svizzera, seconda ma con due sole gare all’attivo. Proprio quella con gli elvetici è la sfida che può decidere le sorti del girone. Oltre all’obiettivo qualificazione, l’Italia ha la possibilità, già contro i bulgari, di eguagliare il record di imbattibilità che appartiene alla Spagna, 35 partite tra il 2007 e il 2009. Se le cose andassero bene, con gli elvetici si potree pune al primato assoluto di 36 gare senza sconfitte.
L’Italia a ottobre affronterà poi la Final Four di Nations League, con il replay della semifinale europea con la Spagna e con Belgio e dall’altro lato del tabellone.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply