ULTIM'ORA

“Manca amalgama” ADL è Massimino, cerchi al mercato!

DeLaurentiis

parla del ko con la Roma e della classifica. Annuncia il ritiro e cita Massimino storico presidente del Catania: “Manca l’amalgama”.
Bene. Come rispose Gennaro Rambone allora allenatore dei catanesi, andasse a comprare l’amalgama al supermercato!

Ma non si vergogna?
“Se i risultati non dovessero essere positivi, allora sì che diverree ritiro punitivo fino a . Non ho nulla da dire ad Ancelotti, ma vorrei vedere il non solo contro e Salisburgo”.

“Sà in ritiro fino a domenica prima della partenza delle convocazioni delle relative Nazionali. Ancelotti è un grandissimo allenatore ed è un signore e non ho nessun motivo di avere a pretendere da lui cose migliori di quelle che ha fatto, però vorrei vedere il non solo contro o Salisburgo. Il problema va riscontrato nel lavoro del gruppo nel senso che non è un lavoro che dipende dall’allenatore ma è un lavoro di amalgama che dipende dai giocatori che devono trovare delle motivazioni non solo difronte al o al Salisburgo dove giocano al loro livello, quello per cui sono stati acquistati e che hanno maturato in questi anni”.

L’allenatore fa l’allenatore non può mettere in ritiro la squadra, questo è un compito della società. La società dice “questo non è un ritiro punitivo, ma costruttivo perché vi conosciate meglio”.

Se dovesse continuare questa altalena di risultati allora sì che la società dovree dire “che facciamo vi mettiamo in ritiro fino a ? Allora diventeree punitivo, ma non sia mai. Sono tutti professionisti super pagati e non ammetterei mai una situazione simili. Io non ho dui che siano tutti dei calciatori straordinari e ragazzi a posto. Non sono preoccupato dei punti in campionato perché vedo un grosso gruppo a pochi punti da noi, che basta vincere tre, quattro partite per recuperare. Quando sento gridare al falento dell’anno, prima faccio gli scongiuri, poi continuo a pensare che questa è una squadra che può dire la sua»

«Anche con l’ la squadra ha giocato molto bene. Quando vedo prendere due contro la Roma, rimango stupito e stupefatto perciò dico che manca la concentrazione. Poi aiamo avuto anche piccoli di infermeria e anche meno piccoli, ma questo capita nel calcio. C’era un’alea di bastonatura morale perché non hanno permesso ad Ancelotti di essere riconosciuto come il galantuomo che è. Il fatto di aver confermato con l’ottusità del regolamento, sono state delle giustificazioni inadeguate che a me fanno sorridere e tanta pena per chi le produce. Quello che mi avvilisce è che nel calcio si sragiona, non c’è mai una corretta razionalità»

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply