ULTIM'ORA

Insigne è Magnifico: titolare da Conte, merita Napoli a vita!

ClickHandler

di Paolo Jr Paoletti - lo ha seguito come Antonio a San Siro. Ammette: “nelle scorse settimane si è parlato di : Insigne avrebbe un accordo per un prolungamento di anno in anno, con adeguamento economico. È successo lo scorso anno, e dovrebbe capie ancora”. Un assurdo, se non si blocca un giocatore così, peraltro prodotto del vivaio, chi deve bloccare il ?
Insigne punta a uno stipendio da ‘top player’? Legittimo e utile per fronteggiare le offerte che arrivano dall’Inghilterra.

In Premier League Insigne è molto considerato, e piace a più di una società. Gli essamenti di Tottenham, Arsenal e sono noti.

Se il attuale è Higuain-dipendente, Lorenzo Insigne è presente e futuro. Insostituibile!
Napoletano di Fuorigrotta, si è preso finalmente la squadra per cui tifa da quando era bambino. Sbancando San Siro, la strada verso la gloria.

Dopo lo splendido anno a Pescara nel 4-3-3 di Zeman, Lorenzinho esplode a da protagonista assoluto, candidandosi titolare anche per e le ultime 2 di qualificazione a Francia 2016.

ad un certo punto sembrava diventata un incubo: i fischi dei tifosi, le voci sull’ di Mazzarri, l’infortunio e l’operazione al ginocchio, hanno rischiato di frenarlo. Ma Lorenzo non si è arreso, ha lottato per riprendersi la maglia ed il ruolo che gli appartine: miglior talento generazionale del calcio italiano.

Sarri lo ha messo al centro del suo progetto tattico, lo vedeva e lo vede trequartista: Mazzarri e non ci avevano creduto.
Lo ‘scugnizzo’ nel frattempo è maturato e il futuro sembra senza limiti, valore aggiunto del .

Insigne ha già segnato 5 gol in 7 partite – record in Serie A – ispirandone 8 dei 16 izzati dal .
A San Siro sotto gli occhi di ha aperto con un assist per il vantaggio di Allan e chiuso con la splendida punizione che ha frustrato i rossoneri. In mezzo gran gol a chiudere triangolo chiesto e ottenuto con Higuain.

Lorenzo si è preso il , la Nazionale punterà su di lui? Mai un napoletano è stato perno dell’Italia, neanche Juliano.
E un mix di Del Piero e Roby Baggio.
E non si offendesse se diciamo di lasciar perdere e la numero 10!

Dice bene Arrigo Sacchi: “Insigne è il giocatore italiano più geniale delle ultime generazioni, deve solo rese coi piedi per terra”.
Che ne faccia tes.

I NUMERI DI LORENZO. L’unica doppietta che Lorenzo Insigne aveva segnato in maglia azzurra era nella finale di coppa Italia contro la Fiorentina del 3 maggio 2014. A San Siro la decima doppietta in carriera, quattro con il Foggia, quattro con il Pescara ed ora due con il . In più ci sono due triplette con la maglia del Foggia.
Insigne ha segnato 21 gol in maglia azzurra. Lorenzo ha superato Bianchi, Turrini e Bogliacino, fermi a quota 20, ed ora è il cinquantaquattresimo cannoniere della storia del . Prossimo obiettivo i 22 gol azzurri di Suprina, Maggio, Pandev e Improta.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply