ULTIM'ORA

Ma quale Milan… Carletto ha detto no a Silvio!

ancelotti-berlusconi-664134

di Carmen Castiglia - Fumata grigia che a Madrid come in Vaticano significa NO!
Il NO detto da Carlo Ancelotti a Ernesto Bronzetti a Madrid.
Un NO gentile, dilatato, “per riflettere” sull’offerta del Milan al clamso ritorno sulla panchina rossonera.
Si è mosso anche Silvio Berlus che, mercoledì sera, ha chiamato Carletto: triennale e 50 milioni di euro per il
Oggiil giorno in cui Ancelotti dirà definitivamente addio al dopo due anni: Florentino Perez ha deciso di cambiare allenatore dopo l’einazione in Champions League per mano della . Bronzetti, l’mediario che lo aveva portato al Bernabeu, vedrà il presidente Merengues per trate la buonuscita visto che il contratto del tecnico è in scadenza fra un anno. Si parla della metà dello stipendio annuale di 7,5 milioni di euro. Un volta libero l’allenatore di Reggiolo penserà molto attentamente al futuro. Sul piatto, al momento, ci sono due possibilità: il Milan o un anno sabbatico. L’ipotesi Manchester City, nonostante un precontratto firmato, pare più lontana e il Barcellona, per il momento, ha smentito ogni essamento.
La strategia dei rossoneri per ripore a “casa” il tecnico è chiara e ci sta lavorando da qualche settimana con continui contatti telefonici con quello che è un suo grande amico. Ancelotti ha chiesto gae sul progetto e Silvio Berlus ha veramente intenzione di rilanciare il club. E ora non si può più sbagliare guida tecnica dopo gli esperimenti Seedorf e Inzaghi.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply