ULTIM'ORA

L’ultima in Europa è esame vero per il calcio italiano: passano tutte o flop?

coppe

di Bianca Latte - Ad un turno dalla ne dei gironi dei tornei Uefa, il è sospeso tra un clamoroso ‘en plein’ e l’eliminazione di , , Lazio in Champions e Napoli in League.

Già qualicate ntus, Milan e Roma; ad , Lazio e Napoli manca 1 punto per passare il turno, mentre all’ serve una vittoria e che Real e Bo non pareggino.

Fare 7 su 7 in sarebbe una impresa, grande occasione per dare ducia a tutto il movimento. Cosa che non accadeva dal 2015/16 unica volta nella storia italiana nelle coppe moderne.

Ma anche occasione per ribadire che no agli ottavi la Champions è una Coppa Uefa nobilitata. Mentre l’ League è di serie B, neanche a livello della ex Coppa delle Coppe che annoverava tutte le vincitrici del secondo titolo nazionale dei rispettivi campionati.

Cinque anni fa furono ntus e Roma a qualicarsi agli ottavi di Champions League, eliminate poi rispettivamente da e , mentre Napoli, Lazio (retrocessa per aver perso ai playoff di Champions contro il Bayer ) e orentina si fecero strada ai sedicesimi di League.

Insomma, se tra una settimana ci saranno sette italiane nella fase ad eliminazione diretta delle coppe europee sarebbe una doppia prima volta: sia perché non siamo mai riusciti ad andare oltre i gironi con più di cinque squadre, sia perché quest’anno ci arriverebbero tutte senza nessuna retrocessione o uscita ai playoff.

E’ la responsabilità che pesa sui club ancora in bilico.
Il compito più difcile è certamente per Conte: l’ non dovrà pensare al risultato tra Real e Bo, anche perchè il ‘biscotto’ risulterebbe troppo evidente, sotto gli occhi dell’ a.

Per Lazio e non sarà una formalità, ma è pronosticabile il passaggio del turno: ad entrambe basta un pareggio, ma entrambe giocheranno per vincere .

Il Napoli ha il compito a più alto trischio. Non tanto per il valore assoluto della Real Sociedad già battuta all’andata, ma perchè Gattuso più volte ha riscontrato la mancanza di mentalità della squadra. Gli spagnoli sono primi nella Liga con 24 punti e 11 gare disputate. davanti all’Atletico (23) con due partite in meno.

Ha sorpreso il pari esterno del Rijeka in Spagna, così come Ospina ha tenuto in corsa il Napoli parando un rigore decisivo per l’1-1. La Real Sociedad a Napoli deve solo vincere per passare, e non sarà una gara facile.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply