ULTIM'ORA

Italiano mortifica il Milan: Maggiore e Bastoni! E l’Inter…

Italiano-Spezia-Milan-sintesi-cronaca-Serie-A-classifica

di Nina Madonna – imbarazzante, umiliato dallo Spezia: ineccepibile il 2-0, rmato da due ragazzi del vivaio… Maggiore e Bastoni. Un miracolo della terza neopromossa in . Dopo la prima scontta in trasferta, a rischio anche il primo posto se l’Inter supererà la .

Prima di pensare agli altri e al di domenica prossima, Pioli farà bene a riflettere su questo incubo senza alibi. Perché il tornava a giocare con la migliore formazione, con l’eccezione di Dalot al posto di Calabria, fattosi re apposta per non saltare il . E poi perché avevano potuto allenarsi senza impegni infrasettimanali dopo l’uscita dalla . 

C’è stato un peccato di presunzione, l’approccio sbagliato: grave. Se invece fosse nita la benzina saree ancora peggio, perché il non ha l’oligo di vincere lo scudetto, ma il dovere di andare avanti in , a cominciare da giovedì contro la Stella Rossa. Dopo quanto fatto n qui il traguardo minimo è il quarto posto per tornare nalmente in Champions.

Dopo un primo tempo così deludente, ci si attende i cambi di Pioli e invece anche Mandzukic, che potree aiutare il troppo isolato Ibrahimovic, rimane in panchina. 

Il , infatti, continua a subire e non a caso va sotto quando i bianchi di Italiano costruiscono un’azione spettacolo: Gyaer vola sulla destra e serve al centro Agudelo, bravissimo a vedere Ricci che smarca Maggiore, pronto a inlare Donnarumma con il suo primo in . Quattro tocchi, tutti di prima, con Romagnoli e compagni di un incredibile, ma ineccepibile 0-1.

 Con grave ritardo, Pioli decide di cambiare tre uomini  in un colpo solo: entrano Tomori, Meitè e Mandzukic, rispettivamente al posto di Kjaer, Bennacer e Leao. Ma è tardi perché lo Spezia vola e Dalot commette un fallo da ammonizione al limite dell’area su Saponara dal quale nasce la punizione del raddoppio.

Estevez appoggia al centro dove Bastoni inla il 2-0, che anche per lui è primo in .

A più di 20’ dalla ne ci saree tutto il tempo per pareggiare, ma la reazione del è più nervosa che lucida. Inutili anche gli ultimi due cambi: Castillejo e Hauge al posto di Saelemaekers e Calhanoglu.

Perché mai come in questo caso sareero stati da cambiare tutti, a parte Kjaer e il solito grande Donnarumma. E se non è bastato nemmeno lui è brutto segno.

Complimenti allo Spezia e al suo Italiano di nome e di fatto, come Maggiore e Bastoni che non dimenticheranno più una serata così.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply