ULTIM'ORA

Letta dice si a Renzi: nuovo patto di Governo e rimpasto. Fassina solo.

LETTA E RENZI SI DANNO IL 'CINQUE' DAVANTI TV E FOTOGRAFI

Con siamo entrambi determinati ad andare avanti. Sappiamo che applicarsi e’ la nostra priorità, abbiamo il ruolo e la determinazione per farlo”, ha detto il Enrico Letta a Rai New24. ‘Dobbiamo costruire il contratto di coalizione, il Pd ha eletto un segretario determinato, con tanta voglia di fare che darà un contributo importante’.

“Dobbiamo dare un messaggio molto chiaro agli italiani – ha spiegato Letta -, all’inizio del 2014, dopo tre anni di emergenze finanziarie, si parte con un altro passo per far ripartire il Paese”.

“E’ paradossale quanto è avvenuto. Abbiamo dato un messaggio terribile alla categoria degli insegnanti che è maltrattata dal punto di vista delle retribuzioni”. Lo ha detto il Enrico Letta in diretta con Rainews24 riferendosi alla vicenda della scuola.

“Nel contratto di coalizione introdurrò codici comportamento molto chiari: ci deve essere rispetto reciproco e un luogo permanente nel quale assumiamo decisioni con spirito di leale collaborazione tra alleati”. Così Letta a RaiNews24 che aggiunge: “Sono convinto che questa rea funzionerà”.

Rimpasto? Rappresentanza? ”Come ho già detto, abbiamo queste due settimane fino al 20-21 gennaio in cui discuteremo di tutte le questioni che abbiamo di fronte”. Poi ancora: “Negli ultimi 5 mesi è stata una continua scossa tellurica che ci ha fatto faticare. Oggi dobbiamo essere conseguenti” alla formazione di una nuova maggioranza “e realizzare un cambio di passo”.
Ansa – “Negli ultimi 5 mesi è stata una continua scossa tellurica che ci ha fatto faticare – ha aggiunto il -. Oggi dobbiamo essere conseguenti” alla formazione di una nuova maggioranza “e realizzare un cambio di passo”. Il 2014 può essere l’anno delle grandi opportunità, se vogliamo coglierle, secondo Letta vistato da Rainews24. Ha tra l’altro fatto riferimento alla necessita’ di far cambiare passo alla burocrazia per venire incontro ai cittadini e alle piccole imprese.

fa benissimo a parlare con Fi, e Sel e a sfidare , ovviamente a partire da una condivisione nella maggioranza”: così Letta a RaiNews24 parlando della legge elettorale.

“Penso che abbiamo settimana davanti molto impegnativa. Si aspettano le decisioni e le motivazioni della Corte Costituzionale. Allora data del 27 gennaio potrà essere la data di partenza per la elegge elettorale”.

‘Molto utile e positivo’ l’incontro di questa mattina fra Letta e , secondo fonti di Palazzo Chigi. Circa un’ora e mezza di confronto a trecentosessanta gradi ma in particolare su ‘Impegno 2014′, Jobs Act e riforme. Il capo del prosegue intanto le sue consultazioni per definire il patto di coalizione. Oggi vede una dezione di Centro democratico, mentre il ministro Franceschini promette un ‘giro di vite’ sui decreti per ‘non infare le Camere’. In casa Pd Fassina torna ad attaccare : ‘Serve una leadership forte, non un dittatore’.

Intanto oggi il ha visto la dezione di Centro democratico: Entro la fine del mese Enrico Letta intende portare in Parlamento il programma di Impegno 2014, e’ quanto emerso in occasione dell’incontro.

Il segretario del Pd, Matteo , dopo aver incontrato Letta è rientrato alla sede del partito a Largo del Nazzareno dove è al lavoro. Il sindaco ha fatto il punto con diversi dei ‘suoi’. Dopo il Consiglio dei ministri a Largo del Nazzareno è arrivato anche il ministro per gli Affari regionali, Graziano Del Rio, che ha lasciato da poco la sede del Pd. In mattinata anche il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini, ha fatto un passaggio a Largo del Nazareno.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply