ULTIM'ORA

Le balle dei giornali, il buio di DeLa: Napoli senza futuro!

klopp-benitez-284435

di Paolo Paoletti – Il Corriere dello scrive che De Laurentis, potrebbe ricontate Sinisa Mihajlovic, scelta della prima ora e candidato alla suc di . Con due avversari: Unai Emery, profilo spagnolo per res nel solco Rafa. E qualche chance ce l’ha anche Vincenzino Montella.

Il Mattino, invece, riporta la voce clamorosa che arriva dalla Germania lanciata da Franz Beckenbauer rilasciata ai microfoni di Sky Deutschland: “Nella prossima stagione Klopp allenerà nel Sud , a Napoli”. Dal Borussia, intanto, potrebbe arrivare Ciro Immobile, attaccante di Torre Annunziata dopo una stagione difficile in Germania: sarebbe il sostituto di se De Laurentiis accettasse l’offerta di 55 milioni del Manchester United.

Insomma tutto e il contrario di tutto!
La verità è che De Laurentis brancola nel buio. Aspetta i soldi dei preinari Champions e delle cessioni del clan Rafa.
Dovendo continuare a cedere i migliori, operazione figa dalla vittoria cominciata con Quagliarella, , Cavani… solo i soldi di e Callejon potrebbero consentire di rilanciare il sogno-bugia di grandezza.
Questa strategia vorrebbe un nome di spicco come Klopp, bissando l’operazione parafulmine fatta con e la di Cavani.

Diversamente un no e mercato low-cost, spiattellando la necessita di crescere in strutture e stadio. Cioè dimenticatevi grandi giocatori.
E’ assurdo che Napoli consenta tutto
Nella conferenza della vergogna, il cinepresidente ha detto tra mille altre fesserie che il prestigio è una caratteristica interna al club che non viene da fuori: si ha o non si ha. Bene il Napoli non ha prestigio, che si costruisce con vittorie sostenute da credenze e personalità di grandi .

L’unica strada di crescita per il Napoli sono i grandi calciatori che possano vincere lo .
Come accaduto con Maradona, Bagni, Bertoni, Giordano, De Napoli, Careca, Alemao e compagnia cantando, dove lo spirito era rappresentato da gente come Bruscolotti, come Ferrara, la competenxa di Allodi e la conoscenza dell’ambiente di Ottavio Bianchi.

Fin quando, se mai lo farà, De Laurentis non capirà come si deve fare calcio a Napoli, i napoletani saranno solo sfruttati e utilizzati per far da cornice al calcio business che ha arricchito un presidente e spellato un città!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply