ULTIM'ORA

Lapadula vada altrove: Il Napoli si è ridicolizzato!

delaurentiis_105

di Paolo Paoletti - Lapadula sta coprendo di ridicolo :. Daniele Sebastiani presidente del Pescara dice: “Ieri, come d’accordo, mi sono incontrato con , agente di Lapadula, per denire le posizioni. Ci siamo incontrati a Pescara. Oggi l’agente si sarebbe spostato a Torino dal ragazzo per denire. Noi siamo d’accordo con il , con , Giuntoli e tutta la società sono più che a posto. incontrerà Lapadula che comunicherà dove vuole andare, è il momento perchè non mi sembra nemmeno giusto che il ragazzo si prenda questo tempo. Oggi ci verrà per poi incontrare la società che Lapadula avrà scelto per denire.

Ci siamo accordati con il come con le altre società, per noi non fa differenza. Mi farebbe molto piacere se il ragazzo venisse al , a livello personale c’è una grande amicizia e stima. Purtroppo non posso puntare le pistole a nessuno, mi auguro che il ragazzo capisco l’importanza di un trasferimento al , una grande piazza e non avrei dubbi nel sceglierla.

Sarà Lapadula a decidere, uno degli agenti è lì a . Noi abbiamo una trattativa che comprende Caprari e Lapadula, il mi lascerebbe anche Caprari in prestito per un anno. Io l’ho sentito un paio di giorni fa e gli ho detto che doveva fare una riflessione importante, scegliere per il suo meglio. Queste sono decisioni importanti per la vita.

Dezi, Grassi e Roberto ? Sono giocatori che possono essare, ovvio che piacerebbe aprire un asse con il per giocatori importanti che magari qui potrebbero trovare più spazio”.

De nessuno parla, ma proprio per quanto chiaramente raccontato da Sebastiani, ne esce malissimo: non è possibile che la terza città d’ e il club arrivato secondo non siano una garanzia per un giocatore che viene dalla serie B!

La Lapadula è legata a Gabbiadini: è pronto a venderlo per incassare ma vuole in casa l’alternativa, pagata appena 8,5 milioni.
Ne sono stand by 25 dallo Stoke , in attesa del rilancio del West Ham.
Per i soldi accetterebbe ogni cosa!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply