ULTIM'ORA

La storia di Danielle: italiana che non può esserlo, contro il calcio arrogante!

download

di Danielle Frederique Madam – Ho sempre sperato di poter indossare la maglia azzurra e per quella avrei dato veramente .
Sono in dall’età di 7 anni (quindi da ben 16anni!) e sin da piccola sono sempre stata una ragazza molto determinata, con lo studio come nell’, ho sempre impostato la mia vita su piccoli grandi obiettivi da raggiungere.
Ho fatto tutti i miei studi qui, frequento l’ultimo anno di università della facoltà di comunicazione, innovazione e multimedialità di Pavia, parlo perfettamente no e in grazie ai miei sforzi, nel mio piccolo, ho vinto 5 di campionessa na e molti di campionessa regionale assoluta, l’ultimo 1 mese fa…
Questo piccolo sfogo perché!? Vi sete chiedendo…
Succede che in , più precisamente a Perugia il Nucleo di Polizia Economico-nanziaria della Guardia di nanza ha riscontrato diverse irregolarità sull’esame di certicazione della lingua na (al ne dell’ottenimento della cittadinanza na) sostenuto dal calciatore Luis Suarez: gli argomenti oggetto della prova d’esame sareero stati concordati preventivamente con il calciatore. Nonostante sia stata riscontrata una conoscenza solo elemene della lingua. Anche il voto nale saree stato in anticipo al candidato.
Questo é davvero troppo! Ci sono tracomunii di serie A (in tutti i sensi) ed tracomunii di serie B, o meglio, c’è chi guadagna 10milioni a stagione quindi “non glieli puoi far sale perché non ha il B1″, e ci sono tanti che come me hanno passato la più parte della l vita qui, studiano o lavorano ma sono fantasmi per lo stato.
Nonostante credo in questo paese, credo nella giustizia e spero che un giorno qualcuno dall’alto si metterà la mano sulla coscienza e penserà anche ai diritti negati ai noi, ni di seconda generazione senza cittadinanza na”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply